MAGGIO DEI MONUMENTI E DELLA LETTURA A NAPOLI

Mentre si allentano le restrizioni anti-Covid e le nostre piazze cominciano ad essere nuovamente brulicanti di persone che si godono il bel tempo di questo anticipo d’estate, lentamente riprende la vita culturale della nostra città. Un tempo, perché ormai sembra passato davvero tanto tempo, il mese di maggio per Napoli e la Campania era il mese dei monumenti, con le aperture gratuite e straordinarie dei musei, che attiravano turisti locali e stranieri. Maggio 2021 con la campagna vaccinale che viaggia a vele spiegate e con la speranza della bella stagione porta con sé il segno della rinascita, tipico di quella che si annuncia come una nuova straordinaria primavera culturale. E quest’anno il maggio napoletano inaugura non solo la stagione turistica, la stagione dei monumenti ma anche la stagione culturale e letteraria della città, che si appresta ad essere la prima in Italia ad avviare rassegne e fiere del settore librario. Prenderà il via sabato 22 maggio inChiostro, rassegna letteraria organizzata dall’Associazione Campana Editori nell’ambito del Maggio dei Monumenti del Comune di Napoli. Due giorni di presentazioni di libri e incontri con gli autori, reading e performances letterarie finalmente in presenza presso il Chiostro di San Domenico Maggiore, il 22 e 29 maggio. Gli editori partecipanti sono Alt, Diogene Edizioni, Homo Scrivens, inKnot Edizioni, Langella, MEA, Pidgin, Polidoro, Valtrend. ACE (Associazione Campana Editori) è una realtà che in questo anno di pandemia ha continuato a crescere come fucina di talenti e di proposte letterarie interessanti e a progettare eventi, aspettando pazientemente di poterli realizzare dal vivo.

«Adesso finalmente ci siamo» afferma Mara Iovene, direttrice artistica della rassegna. «Il rapporto con il pubblico è fondamentale per l’editoria e desideriamo ripartire da qui, dal Chiostro di San Domenico Maggiore, dove già l’estate scorsa abbiamo realizzato la prima edizione della rassegna letteraria In-Chiostro». Un segnale forte ai lettori, con un programma intenso e ricco di eventi, sempre nel rispetto di tutte le norme anti-contagio. Per facilitare la fruizione degli a distanza, anche per coloro che non potranno intervenire in presenza, gli eventi saranno trasmessi in contemporanea anche sulle pagine social. Così, quanto è stato necessario inventarsi per mantenersi vicini nella distanza, resterà come patrimonio utile per la diffusione della cultura al maggior numero di persone possibili. Chiuderà la rassegna Pino Imperatore con la presentazione del suo nuovo romanzo Tutti matti per gli Esposito (edito da Salani).

 

Salvatore Principe

 

 

 

 

Lascia un commento