ELEZIONI NAPOLI – IOSSA “NOI NON SIAMO AGGIUNTIVI A PATTI DECISI ALTROVE. IL SONDAGGIO DI AVANTI NAPOLI HA DATO IMPORTANTI INDICAZIONI, RIBADENDO CHE QUELLA DELLE PRIMARIE RESTA LA VIA MIGLIORE. ORA OCCORRE LA COMPATTEZZA DEI RIFORMISTI”

Noi Amici dell’Avanti Napoli, in vista delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale ed il nuovo sindaco di Napoli, da tempo avevamo indicato la via maestra delle primarie e, innanzi alla debolezza della politica, abbiamo deciso nei giorni scorsi di dar vita ad un sondaggio, per consentire direttamente ai napoletani di potersi esprimere, non solo sulla scelta del candidato alla guida della città, ma anche sulle priorità programmatiche della nuova amministrazione comunale.

Il sondaggio dell’ Avanti Napoli sul candidato a sindaco di Napoli.

Sondaggio che ha dato risultati straordinari di partecipazione e, quindi, mi è d’obbligo ringraziare tutti coloro che vi hanno aderito. Sondaggio che ha dato un risultato altrettanto straordinario di oltre 2000 preferenze su un candidato come il presidente di BCC Napoli e Campania, Amedeo Manzo. Che resta il candidato ideale per noi. Una risorsa importantissima per la città, un uomo che si è distinto non solo per aver portato avanti una politica del credito dal volto umano, in un momento così difficile per Napoli e per il Mezzogiorno, a causa della pandemia ma anche perché ha dimostrato sul campo il coraggio necessario per risanare aziende, che storicamente, erano in grandi difficoltà come l’ANM.

Il presidente di BCC Napoli e Campania, Amedeo Manzo.

Del resto, nessuno si deve dimenticare che dopo il Governo Conte 2, su cui si basa l’accordo PD, 5stelle, LEU per la candidatura di Manfredi a sindaco di Napoli, ci è voluto Mario Draghi per poter garantire ed affrontare la delicata fase legata ai cospicui fondi europei del Recovery Plan. Ebbene, noi a Napoli un Draghi lo abbiamo proposto prima delle elezioni.
Ora non vorremmo, dunque, che accadesse quanto avvenuto a livello nazionale, ovvero, che poi, in corso d’opera, si debba far ricorso ad una figura come l’attuale presidente del Consiglio.

Il Presidente dell’Associazione Amici dell’Avanti Napoli, Felice Iossa.

Sul piano strettamente politico, noi non siamo aggiuntivi ad un patto PD, 5stelle LEU, noi abbiamo avuto fiducia in De Luca, ma quello proposto da questi partiti da Roma, non è lo schema che ha vinto le recenti elezioni regionale, ovvero De Luca più altri. Adesso è PD, 5stelle, LEU più altri. E noi, va detto, noi siamo tra gli altri, non siamo aggiuntivi.
Pertanto, l’intera area riformista, in questa occasione, deve dare dimostrazione della sua compattezza, perché non solo è in gioco il futuro della capitale del Mezzogiorno, ma anche il futuro dello stesso polo riformista a Napoli.

Il Presidente dell’Associazione Amici dell’Avanti!Napoli, Felice Iossa

Lascia un commento