ELEZIONI NAPOLI – FELICE IOSSA PONE ALCUNE DOMANDE ESSENZIALI A GAETANO MANFREDI

Il candidato a sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha scritto una lettera a tutti ringraziando per il sostegno avuto, ma non fa alcun riferimento ad alcuni aspetti essenziali, determinanti. Mi chiedo infatti, cosa è cambiato rispetto alla precedente lettera in cui, considerato il passivo di oltre cinque miliardi dell’amministrazione comunale partenopea, annunciava suo malgrado di dover rinunciare alla candidatura a primo cittadino di Napoli, perchè senza un intervento di carattere nazionale, sarebbe stato impossibile per chiunque governare e rilanciare la città.

Gaetano Manfredi

Quali garanzie dunque gli hanno fornito a riguardo il PD, il Movimento Cinquestelle e Liberi e Uguali, una legge salva Napoli , un ‘intervento più generale volto ad andare in aiuto dei comuni indebitati, affinchè vi sia la certezza del risultato normativo e quindi dell’impegno finanziario necessario? La risposta a questa domanda rappresenta infatti,  al contempo,  un punto programmatico essenziale, alla base di ogni discorso, ovvero come intendiamo risanare il bilancio del comune di Napoli, aumentando l’irpef e l’irap  a spese dei napoletani?

Felice Iossa, Presidente Associazione Amici dell’Avanti.

   Inoltre, considerato che abbiamo più volte espresso perplessità e volto un giudizio negativo rispetto al metodo adottato per la definizione di questa candidatura,  Manfredi non dice nell’ultima missiva, se l’area riformista è importante per vincere questa competizione e per rilanciare la città di Napoli. C’è infatti bisogno di una grande coalizione politica, per poter affrontare e risolvere i gravosi problemi che affliggono il capoluogo campano e per poter poi, tracciare una strada all’insegna dello sviluppo e del progresso.

Il presidente dell’Associazione Amici dell’Avanti Napoli, Felice Iossa

Lascia un commento