EURO 2020 – TANTO TURNOVER PER LA SFIDA PRIMATO COL GALLES. IL RITORNO IN CAMPO DI GALLO BELOTTI E MARCO VERRATTI

di Rosario Naddeo

Mancini rispetta il Galles, ma teme soprattutto il caldo rovente del pomeriggio romano, per questo fa rifiatare molti titolari delle prime due sfide e rimanda in campo giocatori in ogni caso affidabilissimi, in fondo gran parte di coloro che erano titolari di questa nazionale prima degli europei, come nel caso di Verratti, che il CT azzurro intende recuperare gradualmente e che si è trovato ora anche a fare i conti con l’esplosione di Locatelli. Vi è poi il ritorno di Andrea Belotti, reduce da una stagione difficile col Torino e che l’anno prossimo potrebbe vestire la maglia del Milan piuttosto che della Juventus. il gallo con grande serenità parla del cambio di testimone con Ciro Immobile, che ora, come Locatelli, per la fase finale del torneo appare destinato a tornare titolare. Una competizione tra i due bomber che potrebbe far bene alla stessa Nazionale, che potrebbe così contare nell’arco delle partite sempre su attaccanti di peso e fortemente motivati.

Per il resto l’ex tecnico di Inter e Manchester City si affiderà in difesa, davanti a Donnarumma, a Toloi, Bastoni ed Emerson Palmieri, confermando rispetto alla gara precedente il solo Bonucci. A centrocampo al fianco di Verratti, Cristante e l’instancabile, si potrebbe dire l’insostituibile, Jorginho. in avanti tridente con Chiesa, Belotti ed Insigne. Nonostante l’ampio turnover per Mancini tecnicamente e tatticamente non cambia nulla, e soprattutto conferma: l’Italia, non fa calcoli vuole arrivare prima nel girone, anche se i gallesi con Bale avvertono: anche noi puntiamo a vincere il girone.

Lascia un commento