FUNICOLARE DEL FAITO OGGI FERMA PER CONTROLLI DOPO CHE IERI UNO SBALZO DI TENSIONE HA FATTO SCATTARE IL FERMO DELLA CABINA A 250 METRI DALLA STAZIONE

Oggi la “panarella” la funivia del Faito è ferma ai box per poter effettuare controlli e verifiche dopo che nella giornata di eri, intorno alle 18, vi è stato un problema di alimentazione uno sbalzo della tensione elettrica dalla rete che ha provocato l’attivazione dei sistemi di sicurezza che hanno immediatamente bloccato l’impianto. Un gruppo elettrogeno che alimenta il motore di recupero per la cabina ha consentito quindi di poter effettuare la manovra di ritorno della cabina alla stazione. In meno di un’ora il problema è stato risolto.

Le persone rimaste a bordo della funivia a 250 metri dalla stazione superiore sono scese quindi regolarmente con la funivia stessa. Tutto si sarebbe svolto senza panico tra i viaggiatori a bordo della panarella, considerato l’ancor fresco ricordo della tragedia del Mottarone in Piemonte. L’ EAV riferisce infatti che le operazioni si sarebbero svolte con tranquillità e professionalità da parte degli addetti al servizio della funivia. A bordo della cabina, come di prassi, vi era anche un addetto al servizio. Riguardo al numero di persone presenti in cabina al momento del guasto, l’EAV comunica che era di 26 adulti e 5 bambini. La capienza massima in cabina è di 35 persone, ridotte oggi all’80% per le disposizioni anti-covid, per cui il limite scende a 28 persone. Essendo l’ultima corsa in discesa sono stati fatti salire tutti i bambini, anche in ossequio alle linee guida della conferenza delle regioni del 28 aprile 2021 che prevede che in discesa si possa arrivare a 35 se ci sono file.
È la seconda volta negli ultimi trent’anni che si verifica un episodio del genere che poi attiva il sistema di emergenza che ha funzionato perfettamente. le corse della panarella riprenderanno regolarmente nella giornata di domani 6 luglio.

Rosario Naddeo

https://fb.watch/6yF4vYEM4g/

Lascia un commento