I NAPOLETANI CONTINUANO AD ASPETTARE GODOT

A cura di Salvatore Sannino

Se la politica è in una crisi tanto profonda, un motivo  ci deve pur essere. A Napoli, in questi giorni, si ripete ciò che avvenne a Parigi con le prime repliche di “Aspettando Godot”, dove, quando s’incontravano gli addetti ai lavori si dicevano:” in quel teatro sta accadendo qualcosa…”, quel qualcosa era la nascita di un nuovo filone culturale: il teatro dell’assurdo.

Nella nostra città qualcosa è accaduto ieri sera, dove in Consiglio comunale è stato approvato (l’ennesimo!) bilancio di una amministrazione della quale tutti dicono di volerne stare lontani anni luce!

Così i napoletani si ritrovano Consiglieri che, ieri, hanno votato l’atto fondante di un amministrazione e, oggi, scenderanno in piazza a spiegare che il motivo per il quale dovranno votarli, è la siderale lontananza dalla giunta De Magistris!!!!

Come dire anche qualcosa a Napoli è accaduto.

Così i napoletani continuano ad aspettare che arrivi Godot affidandosi a questa schiatta di personalità….e come diceva quel genio della comicità  tutta partenopea:” poi dice che uno si butta a……!!!!”

Lascia un commento