SCANDALO AD ERCOLANO

Scandalo ad Ercolano. Una dipendente del comune vesuviano utilizzava i PC del comune per realizzare performance erotiche collegata a siti porno.

Non solo ma sottraeva tempo al servizio per dedicarsi a queste “pratiche” extra curriculare. Quando veniva chiamata la telefono per informazioni dichiarava di non avere tempo per dare notizie ed informazioni all’utenza.

Quando è arrivata la troupe di striscia la notizia, la dipendente, ha ammesso ogni addebito ed ora si aspetta solo il licenziamento a seguito di un indagine interna. Il sindaco di Ercolano, Ciro Bonaiuto, nel denunciare l’increscioso episodio, invita a “Non generalizzare, scaricando un comportamento personale su una comunità operosa e valida come quella della città da me amministrata. Gli ercolanesi sono ben altro!”
Giovanna Sannino

 

Lascia un commento