POMIGLIANO E LA PAGINA SBAGLIATA

 

di Giuseppe Iengo

 

Quello che sta avvenendo all’interno delle istituzioni del  governo della Citta’ di Pomigliano è assolutamente scandaloso, riprovevole.
I Consiglieri Comunali dell’opposizione sono stati azzerati nel loro ruolo di controllo e rappresentanza democratica.
I cittadini stanno seriamente  correndo il rischio, di discutere nel 2022,  problematiche che riguardano la nostra città sollevate  a Luglio del 2021.
Mi appello alle forze democratiche del consiglio stesso, di intrapendere la strada del dialogo del confronto e non di chiusura, si opti per il corretto funzionamento del Consiglio Comunale, si permetta nel prossimo consiglio comunale  di discutere tutte le  interrogazioni senza esclusione alcuna, senza limiti di tempo dettati dal regolamento ma sopratutto senza secretazione.

Quando è la politica dipanare i nodi e non c’è il materiale per poterlo fare, l’attacco alla democrazia è naturale e possibile.
Quando le interrogazioni poste in atto  vengono scientemente messe a tacere, la domanda da porci è sottovalutazione o una voluta volonta’ di messa a tacere messa a tacere delle voci critiche di una parte dei rappresentanti del popolo
Gli abusi di potere sono prodromici a grandi errori politici , la forza oppositiva  di un paese richiede  risposte sociali, abbandonate
i vostri vuoti  personalismi siate meno narcisistici e piu’ popolari altrimenti il giudizio  di inutilitá  vi accompagnera’ con un marchio a fuoco esso sará la risposta dei cittadini  quando chi dovrebbe fare il proprio dovere a far rispettare i diritti di civilta’ si rigugia in  un unico assordande delirante pensiero di onnipotenza.

 

 

Lascia un commento