CAOS MOVIDA A NAPOLI, UN PUSHER IN MANETTE

Controlli Movida a Napoli

Controlli sulla movida a Napoli ad opera dei Carabinieri di Napoli centro, hanno portato a diverse operazioni. Un pusher è finito in manette. I militari lo hanno sorpreso a Largo San Giovanni Maggiore, mentre “smerciava” sostanze stupefacenti ad un giovane.

Un pregiudicato è stato denunciato piede libero perché trovato in giro nonostante sottoposto alla sorveglianza speciale. Diversi sono stati segnalati in Prefettura per l’assunzione di droga, uno in particolare, di 16 anni affidato ai genitori svegliati nel cuore della notte.

Controlli anche agli esercenti.

A via Mezzocannone, i carabinieri hanno sanzionato la titolare di un negozio perché aveva un lavoratore non dichiarato.

Numerose le contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada e disturbi della quiete pubblica nel corso della stessa notte. Ancora nel Rione Sanità molti giovani centauri sanzionati per guida senza patente, mancata copertura assicurativa,  mancato uso del casco o altre irregolarità, con una decurtazione di almeno 30 punti dalle patenti, con vari sequestri di scooter.

Una lunga lista che la dice tutta sul grado di insicurezza che si vive di notte in città.

Giovanna Sannino

Lascia un commento