FELICE IOSSA: “È TEMPO DI UNITÀ DI TUTTE LE OPPOSIZIONI”

di  Felice Massimo De Falco

 

L’ex On. Felice Iossa torna a parlare delle vicende politiche di Pomigliano con una proposta programmatica

D. On., Pomigliano vive una crisi sistemica della politica. Non ci sono luoghi di discussione

R. Bisogna lanciare una proposta: mettere insieme partiti e movimenti laici e cattolici, liberali assieme alle forze politiche di opposizione in consiglio comunale, attorno ad un’idea sulla città di Pomigliano.

D. Un rassemblement nuovo per rilanciare la politica

R. Quale città vogliamo? Bisogna iniziare una serie di confronti, di seminari di approfondimento, per rendere la città partecipe e protagonista rispetto a tutte le vicende che interessano Pomigliano, dai punti di crisi al progetto di una nuova fase di sviluppo.

D. Di cosa necessita Pomigliano?

R. Ci vuole un piano forte di sostegno al sociale che è in grande difficoltà a Pomigliano, e un fronte popolare, democratico, progressista, liberale per dare la dignità giusta a questa città, dopo l’ennesima figuraccia fatta dal sindaco e dal comandante dei vigili sui “fatti” di Giugliano

D. Quando partirà tutto questo?

R. Non ci dobbiamo fermare, è venuto il momento di un coordinamento delle opposizioni, darsi un programma, cominciare i confronti, chiedere una serie di consigli comunali straordinari per far fronte alle grandi questioni. PNRR, questione ambientale, il traffico veicolare, sicurezza e sviluppo: queste sono le linee su cui dibattere.

Lascia un commento