UNIRE I SOCIALISTI NEL TERZO POLO?

A cura di Felice Iossa Presidente dei Circoli dell’Avanti! Campania.

Felice Iossa, Presidente Associazione Amici dell’Avanti.

Ho votato Matteo Renzi ogni volta che si è candidato alle primarie del Partito Democratico, è indubbiamente l’uomo più intelligente dell’attuale panorama politico.

Alla presentazione del libro di Claudio Martelli, a Milano, ha rivalutato la storia del socialismo italiano, e la figura di Bettino Craxi.

Ci sono quindi le condizioni per un incontro cordiale con Ettore Rosato.

Mi permetto, però di fare qualche osservazione:

1. Non vorrei che l’attenzione verso di noi fosse strumentale, per avere, cioè, i voti degli amici dell’Avanti! e di Mezzogiorno Federato;
2. E’ finalmente giunta l’ora della nuova casa dei socialisti, considerati fino ad ora dei veri è propri Palestinesi?
3. Influirà l’atteggiamento di Calenda verso i Socialisti, dopo la rottura con Claudio Martelli? Già un altro leader Socialista ha tentato un rapporto serio e di prospettiva con Matteo Renzi; parlo di Claudio Signorile e del suo Mezzogiorno Federato; ma per vari motivi non si e’ raggiunta alcuna intesa.

4. Calenda e Renzi, in Europa vedono di buon occhio Macron e aderiscono al partito Liberal Democratico e non a quello Socialista.

Bisognerà tener conto di tutto cio’ e discuterne.

A breve incontrerò Ettore Rosato, per capire se ci sono le condizioni per sviluppare un progetto politico insieme.

Riporterò i contenuti dell’incontro all’assemblea dei Circoli dell’Avanti! ed insieme valuteremo e decideremo.

Felice Iossa Presidente dei Circoli dell’Avanti! Campania.