UN LAVORO PUO’ COSTARE UNA VITA UMANA?

Maggio 2022 miete la terza vittima dell’anno di un sistema-emblema di un fallimento. Accade a Merano, un comune nella provincia di Bolzano: uno studente diciassettenne resta coinvolto in un grave incidente mentre presta servizio in una carrozzeria, per l’attività di alternanza scuola-lavoro. E con lui, anche un impiegato di trentasei anni. La notizia di questa tragedia ha ottenuto l’attenzione di molti, eppure, non tutti sembrano condividere una stessa visione in merito.   Sul web, numerose testate giornalistiche hanno riproposto la notizia invitando i lettori a commentare e a discutere dell’accaduto. In particolare, l’enfasi è posta sull’effettiva validità del PCTO (percorso (altro…)

ARRIVA “STAZIONE DI ARTISTI”, IL TRENO DI ROSE CHIACCHIERINI

Rose Chiacchierini, dottoressa in Management, attrice, conduttrice e speaker, ma soprattutto: una sognatrice. Una giovane ragazza di 26 anni della provincia di Napoli, dai tratti dolci e gli occhi pieni di vita. Il suo sogno fin da bambina? Condurre un programma tutto suo e, sembrerebbe, che per chi ha fede e tenacia, prima o poi, i sogni diventano realtà! Stazione di Artisti è un punto di arrivo, una sintesi per descrivere la giovane conduttrice; non solo un programma YouTube da lei condotto, ma anche l’unione della sua passione per tutto ciò che sia Arte e un omaggio al suo papà (altro…)

GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA SULL’AUTISMO

2 Aprile 2022 Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo. L’associazione Cuori Blu e il Comitato ResilienzAttiva invita tutti alla manifestazione BLUDAY che si terrà il 2 Aprile 2022 ore 9:30 presso le rampe adiacenti la Sala Prestiti del Municipio di San Pietro a Patierno. L’evento prevede il coinvolgimento dei bambini nello spettro autistico dell’associazione Cuori Blu piantumare alcune piantine nelle aiuole poste sulle suddette scale, come simbolo di rinascita e non di abbandono. Durante l’evento interverranno, per parlare ed illustrare della problematica e soluzioni: Il Presidente della VII Municipalità di Napoli, Medici, la Dirigente Scolastica del 51° Circolo Orinai-Guarino, gli Assistenti (altro…)

BASTA MIMOSE

Viviamo in un Paese in cui le donne sono ancora viste come deboli, come diverse dagli uomini. Beh, se penso ad altri Paesi poi penso che siamo fortunate, ma questa è una magra consolazione. In questo Paese ancora c’è differenza tra gli stipendi uomo donna, si é viste in modo strano quando ci si presenta ad un colloquio addirittura la prima domanda che si pone é “ma ha intenzione di avere figli ?” (come se poi fosse un male, un delitto, una cosa brutta). Purtroppo c’è ancora un forte pregiudizio quando si vede una donna guidare un autobus, quando guida (altro…)

DONNA RACCONTAMI UNA STORIA: LA NUOVA INIZIATIVA PER LE DONNE

Ieri 07/03/20212 presso la sala Consiliare della 6° Municipalità di Napoli si è svolto il primo consiglio monotematico per la Giornata Internazionale della donna. Il presidente ed i consiglieri tutti si sono impegnati per invitare rappresentanze associative, dirigenti scolastici, lavoratrici del territorio che ogni giorno lottano per il proprio onore. Volutamente è stata scelta questa ricorrenza per far sentire la vicinanza del mondo politico alle tante realtà che esistono ed operano sul territorio della Municipalità ossia, Barra, Ponticelli e San Giovanni. “Donna: raccontami una storia” è stato il tema della giornata, e tutti erano lì attenti e curiosi di ascoltare (altro…)

INFERMIERI SOTTO PRESSIONE

Se dopo due notti di lavoro a ritmi sostenuti anziché fare un incidente avesse commesso un errore su un paziente sarebbe stata messa al rogo, i media l’ avrebbero distrutta, i parenti del paziente l’avrebbero denunciata… il punto di riflessione è questo: siamo essere umani che si stancano e possiamo avere dei colpi di sonno così come possiamo purtroppo sbagliare. Abbiamo grosse responsabilità che riguardano le vite delle persone che assistiamo, siano essi anziani, bambini, neonati o padri/madri di famiglia e veniamo riconosciuti come gli schiavi di tutti o come quelli che si grattano la pancia perché sono raccomandati chissà (altro…)

PIAZZA NAZIONALE OLTRAGGIO ALLA PICCOLA NOEMI E TUTTE LE VITTIME DI CAMORRA

Il 3 maggio del 2019 in una delle piazze più popolose di Napoli ci fu un attentato di camorra. I killer spararono senza nessuno scrupolo. Tra cittadini inermi finirono il loro sporco lavoro come se stessero facendo un normale servizio. L’allucinante scena comportò il ferimento di una bimba, Noemi, che aveva il torto di trovarsi in quel posto, in quel momento a passeggiare con la propria mamma. Una delle pagine più tristi e squallide che la nostra città abbia scritto. Ci fu una sollevazione popolare e grazie all’ausilio delle telecamere presenti in zona, i responsabili di quella assurda crudeltà furono (altro…)

MALA TEMPORA PER D’ALEMA E COMPAGNI

La voce dal sen fuggita arriva direttamente dalla Fondazione Italianieuropei: «Massimo ha mille cose a cui pensare. Per ora è tutto congelato. Dovremmo rientrare…dovremmo. Non ci aspettiamo però che il Pd ci accolga con un vitello grasso». Eh no, non è prevista una serata di gala il ritorno a casa del leader Maximo: Enrico Letta, a dire il vero, sta svoltando verso il centro dello scacchiere, meditando di abbandonare il MoVimento 5 Stelle al suo destino. La ricomparsa del post-comunista D’Alema stonerebbe rispetto al momento: sarebbe come gli arcinoti cavoli a merenda. I dalemiani precisano: «Siamo in un limbo». La (altro…)

CORRERE Sì, MA A QUALE COSTO?

La corsa al “successo”, nei diversi ambiti sociali, diventa sempre più spietata. Dal mondo universitario a quello lavorativo, la moda è di guardare al prodotto finito e senza alcun difetto. Così, come in una fabbrica di un marchio rispettabile, si cerca di ricavare dalla propria persona quel prodotto perfetto che è apparentemente tanto apprezzato. E come in una gara fra maratoneti, la corsa al successo prevede vincitori e vinti. Il risultato ambito è chiaro: essere i più veloci, i più produttivi, quelli con più riconoscimenti. Così, le persone travolte dalla corsa iniziano ad alleggerirsi di quei vestiti in quel momento (altro…)

QUAL E’ LA CHIAVE DELLA POPOLARITA’?

Essere popolare, ad oggi, è un concetto strettamente collegato all’utilizzo dei social network. Ma quali sono le dinamiche che sottendono all’ascesa “social” di una persona? Perché molti giovani faticano a far emergere personaggi pubblici rispettabili? Perché persone che sguazzano evidentemente nell’illegalità sono rese così popolari? Internet offre la grande possibilità a chi lo utilizza di poter scegliere cosa fare, guardare o approfondire: attraverso algoritmi, poi, si basa sulle ricerche di chi ne fa uso per rendere virali determinati contenuti. E così fanno i social network. Il meccanismo per cui ciò che riceve molte visualizzazioni e ottiene molte condivisioni verrà proposto (altro…)

ARRIVANO I CAV: CENTRI ANTIVIOLENZA PER LE DONNE

Da lunedì 24 gennaio saranno operativi tutti i centri antiviolenza presenti sul territorio cittadino, notizia data dall’assesorato alle pari opportunità guidato da Emanuela Ferrante. E’, questa, un’opportunità data alle donne e ad ogni essere umano per essere ascoltato e supportato. Ma cosa sono esattamente i CAV? Luoghi di accoglienza dove tutte le donne che subiscono violenza possono trovare ascolto, aiuto, comprensione e supporto che metteranno a disposizione sostegno psicologico, sostegno legale, orientamento alla formazione e il lavoro. Tutti i servizi offerti saranno gratuiti e garantiscono il rispetto dell’anomimato. Il principio su cui si basano i CAV sono l’importanza della centralità (altro…)

BASTA CHIUDERE I SOGNI NEL CASSETTO: ARRIVA GIOVANE AVANTI!

Nasce un’idea. Accade in Campania e a darle forza sono i giovani. Arriva “Giovane Avanti!”, una nuova redazione che si propone come primo obiettivo di tirar fuori dai cassetti i sogni. “I giovani- afferma Irma Rollo – donne e uomini, sono persone in cui credere, persone sulle quali investire, persone che andrebbero ascoltate. Diamo loro occasioni, opportunità. Diamo ai giovani il giusto valore!! Noi proveremo a conquistare i nostri lettori con racconti e fatti quotidiani attraverso il nostro giornale.” Creando e stimolando dibattiti sui temi più disparati, riflettendo, insieme, sul futuro, ma soprattutto, sul presente, raccontandosi, confrontandosi, un gruppo attivo (altro…)