NUOVA ONDATA DI CALDO AFRICANO IN ARRIVO DA DOMANI MATTINA SU GRAN PARTE DEL’ITALIA. LA PROTEZIONE CIVILE DELLA CAMPANIA HA EMANATO UN’ALLERTA METEO PER ONDATE DI CALORE

La protezione civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di criticità per rischio Meteo da ondate di calore. A partire infatti  dalle 8 di domani mattina, mercoledì 7 luglio e fino alle 20 di venerdì 9 luglio nei comuni del territorio regionale classificati a rischio moderato ed elevato  si prevedono temperature al di sopra dei valori medi stagionali di 7-8 gradi, soprattutto nella giornata di giovedì e un tasso di umidità che, in particolare nelle ore serali e notturne sul settore costiero, potrà superare anche il 60-70%, in condizioni di scarsa ventilazione. La Sala Operativa regionale, in considerazione (altro…)

TERRA SEMPRE PIU’ PREDA DI FENOMENI CLIMATICI ESTREMI COME I 50 GRADI RAGGIUNTI NEL FREDDO CANADA, L’EUROPA COMPIE PASSI CONCRETI PER RIDURRE DEL 55% LE EMISISONI NOCIVE ENTRO IL 2030. PER LA SEGRETARIA CONFEDERALE UIL BOCCHI SI TRATTA DI UN ATTO FONDAMENTALE PER LA DIFESA DELL’ ECOSISTEMA

Il caldo afoso e rovente che sta ancora attanagliando l’Italia, ma soprattutto le immagini che giungono dagli Stati Uniti e in particolare dal Canada, dove si sono registrate temperature di 50 gradi, impensabili in un paese tradizionalmente freddo e che ha dovuto fare i conti con quasi 800 morti in una settimana, come conseguenza dell’improvvisa ondata di calore, ripropongono più che mai il problema del cambiamento climatico, con rapidi ed estremi fenomeni meteorologici dal forte impatto e da conseguenze devastanti per uomini, animali e colture. Occorre far presto, ma occorre farlo seriamente e insieme, non seve a nulla infatti che (altro…)

IL PREMIER DRAGHI ALL’ ACCADEMIA DEI LINCEI PARLA DI PANDEMIA, INCORAGGIANTE RIPRESA ECONOMICA, DI SVILUPPO E LAVORO PER GIOVANI E DONNE

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi nel suo discorso tenuto durante la cerimonia di chiusura dell’anno accademico dell’Academia dei Lincei ha parlato di un’ economia in ripresa, di stime europee riviste al rialzo, di una crescita che potrebbe superare anche il cinque per cento, ma ha anche ammonito che la crisi sanitaria non è finita, che la pandemia non è ancora vinta, ma che comunque possiamo finalmente pensare al futuro con maggiore fiducia. “La campagna di vaccinazione procede spedita, in Italia e in Europa – ha dichiarato il premier -.Dopo mesi di isolamento e lontananza, abbiamo ripreso gran parte delle (altro…)

IL RAPPORTO TRIMESTRALE SULL’ECONOMIA REGIONALE DELLA BANCA D’ITALIA FA EMERGERE PER LA CAMPANIA IL PESANTE IMPATTO DELLA PANDEMIA SU IMPRESE E FAMIGLIE, MA MOSTRA ANCHE SEGNALI INCORAGGIANTI DI RIPRESA

di Rosario Naddeo Presentato dal direttore della sede di Napoli della Banca d’Italia, Antonio Cinque e da Luigi Leva della Divisione Analisi e Ricerca Economica Territoriale, il Rapporto sull’economia regionale della Banca d’Italia. Un rapporto dal quale emergono dati negativi, a cui la pandemia da covid19 ha contribuito inevitabilmente qui come altrove, con una forte contrazione del prodotto interno lordo, ma si registrano anche segnali incoraggianti della produzione industriale e dell’export. Le stime della Banca d’Italia basate sull’indicatore trimestrale dell’economia regionale (ITER) indicano infatti per il 2020 una diminuzione dell’8,2 per cento dell’attività economica, un calo lievemente meno marcato della (altro…)