MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA, COLPITA LA MAFIA SICILIANA, 85 PERSONE RAGGIUNTE DA UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN SICILIA MA ANCHE A NAPOLI, LATINA E ROMA

Diceva Borsellino: “L’impegno contro la mafia non può concedersi pausa alcuna” ed è anche sulla scia dei suoi insegnamenti che, oggi, al termine delle attività d’indagine coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo e la DIA hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 85 indagati per associazione mafiosa, traffico di droga, armi, estorsione e corruzione.  Sgominate complesse e articolate organizzazioni malavitose dedite al traffico di droga e non solo. Tra gli arrestati figura anche una collaboratrice di giustizia. Sequestrate complessivamente circa sei tonnellate di sostanze stupefacenti. Gli arresti non sono avvenuti (altro…)

DAL RAPPORTO ANNUALE ANTIDROGA EMERGE COME LA PANDEMIA ABBIA INCISO SU ROTTE, TRAFFICI E MODALITA’ DI SPACCIO DELLE SOSTANZE STUPEFACENTI E COME IL WEB STIA ASSUMENDO UN RUOLO SEMPRE PIU’ IMPORTANTE

di Rosario Naddeo È stata presentata a Roma dal Direttore centrale antidroga, il generale della Guardia di Finanza Antonino Maggiore, la relazione annuale che traccia un quadro riassuntivo delle attività e dei risultati ottenuti nel contrasto ai traffici di droga nel 2020. Dal rapporto emerge in particolare, rispetto alle annualità precedenti, come anche il narcotraffico abbia risentito degli effetti della crisi sanitaria mondiale connessa alla diffusione del Covid-19. Nella sua realtà di fenomeno transnazionale, il traffico di droga, che, da sempre, ha fatto leva sul commercio legale per dissimulare le proprie attività illecite, è stato inevitabilmente influenzato, almeno nella parte (altro…)