IL GOVERNO CONTE VOLEVA ELIMINARE LA DISOCCUPAZIONE ANCHE CON L’ INTRODUZIONE DEI NAVIGATOR, CHE ORA A LORO VOLTA RISCHIANO DI ANDARE AD INGROSSARE LE FILA DI PRECARI E DISOCCUPATI. I SINDACATI SI SCHIERANO AL LORO FIANCO

Dovevano aiutare i disoccupati a reinserirsi nel mondo del lavoro, facendo da tramite con le aziende, ma ora i navigator stessi voluti dai 5stelle e dal primo governo Conte, rischiano di diventare un problema irrisolto, i loro contratti sono scaduti in primavera, ma sono stati congelati per la pandemia, con proroga sino a dicembre. Al pari dei navigator rimane un problema irrisolto  quello degli istessi centri per l’impiego dove queste nuove figure dovevano operare. Ora l’ennesimo governo, quello di Draghi, dovrà cimentarsi e cercare di risolvere un problema non da poco, dove i tanti esecutivi che lo hanno preceduto hanno (altro…)

CAMPIDOGLIO : IL COVID CAMBIA GIOCOFORZA LE REGOLE DELL’ ECONOMIA, DEL SISTEMA PRODUTTIVO, DEGLI AMORTIZZATORI SOCIALI E DEL MERCATO DEL LAVORO

Al Ted talks, le conferenze organizzate dal Technology Entertainment Design del 2014 si presentò sul palco Bill Gates con un grosso barile, che inevitabilmente attirò l’attenzione della platea. Quello era il barile che in piena guerra fredda il Dipartimento della Difesa Americana aveva consegnato alle famiglie statunitensi per aiutarle a sopravvivere, nel caso scoppiasse la tanto temuta guerra nucleare, al suo interno vi erano infatti provviste di acqua e cibo. Il filantropo americano portò quel bidone di latta per dire al mondo che non era più quella la principale minaccia del pianeta, ma minuscoli esseri, quali i virus che negli (altro…)