SCIOPERO DEI LAVORATORI DEI CENTRI DI RIABILITAZIONE DELLA CAMPANIA PROCLAMATO DA CGIL E CISL CONTRO IL DUMPING CONTRATTUALE NELLA SANITA’ PRIVATA. LA UILFPL PUR CONDIVIDENDO LA BATTAGLIA SPIEGA PERCHE NON HA ADERITO ALLA MANIFESTAZIONE

I  lavoratori dei centri di riabilitazione privati della Campania hanno effettuato una manifestazione  davanti alla sede dell’Assessorato alla Sanità della Regione Campania al Centro Direzionale di Napoli  per rivendicare stessa retribuzione e stessi diritti ai lavoratori e alle lavoratrici, in un settore che applica sette-otto contratti differenti. ”Siamo qui in piazza dopo i ritardi con i quali la Regione Campania sta affrontando la questione dei rimborsi relativi al rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale della Sanità Privata (ad oggi applicato solo da pochissime aziende anche in virtù di tali ritardi) e per la mancata definizione di una seria politica di contrasto (altro…)

URGE LA PROROGA DEI LICENZIAMENTI PER EVITARE UNA NUOVA BOMBA SOCIALE E’ QUESTA LA RICHIESTA UNANIME DI CGIL, CISL E UIL DALLE TRE PIAZZE DI BARI, FIRENZE E TORINO

Tre piazze Torino, Firenze e Bari, unite sotto un unico sole e da un comune intento, quello di ripartire insieme, con il lavoro, la coesione e la giustizia sociale, per chiedere la proroga del blocco dei licenziamenti, un equilibrato investimento per lo sviluppo dei fondi del Recovery plan, in particolare al sud, ma anche più scuola e lavoro per donne e giovani, più sicurezza sul lavoro, una migliore sanità per tutti. Il mondo del lavoro torna dunque in piazza, dopo la lunga pandemia, nell’Italia ormai in zona bianca, prendendo parte all’iniziativa di CGIL, CISL e UIL che ha organizzato le (altro…)

IL 26 GIUGNO CGIL CISL E UIL IN PIAZZA CON TRE MANIFESTAZIONI NAZIONALI A BARI, FIRENZE E TORINO, PER CHIEDERE LA PROROGA DEL BLOCCO DEI LICENZIAMENTI

Il 26 giugno sindacati in piazza con tre manifestazioni nazionali a Bari, Torino e Firenze. Prosegue così il percorso di mobilitazione da Cgil Cisl e Uil, iniziato un mese fa, per rivendicare la proroga del blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre insieme a una riforma degli ammortizzatori sociali e nuove politiche attive del lavoro. Il Segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri sarà a Bari, il Segretario Generale CISL Luigi Sbarra a Firenze e il Segretario Generale CGIL Maurizio Landini a Torino. In vista dunque della mobilitazione dei lavoratori, la prima nell’Italia tutta in zona bianca, si svolgeranno in (altro…)