POMIGLIANO: NEGATA CITTADINANZA A PATRIK ZAKY

A cura di Felice Romano Ripristiniamo la verità ! Giovedì scorso si doveva procedere, dopo un rito lunghissimo e non privo di insidie , dinieghi , rimandi, durato quasi un anno, a concedere la cittadinanza onoraria a Patrik Zaky per il quale dall’ inizio si stavano battendo l associazione “città aperta” ed il partito politico “rinascita”! L’ iter della cittadinanza è stato alquanto difficile per la circostanza che la maggioranza a trazione movimento 5 stelle era in palese imbarazzo con il ministro degli Esteri, il pomiglianese luigi di Maio che, da ministro , non solo non riusciva a far liberare (altro…)

AUTISMO FRA BISOGNO DI TERAPIE ADEGUATE E BUSINESS

A cura di Felice Romano Dal 4 ottobre tutti i centri convenzionati interromperanno le terapie per i bambini autistici in quanto da tempo la ASL NA3 SUD Campania non paga le prestazioni ! Questo fenomeno capita con una certa regolarità, infatti ciclicamente i genitori di bambini nello spettro vengono ricattati dalla direzione sanitaria dei centri convenzionati , che minacciano sospensione e chiusure perché non ricevono i compensi da parte delle ASL . È lecito chiedere all’ ASL NA3 SUD perché non eroga i compensi? Soprattutto perché in questo rimpallo di responsabilità e soffocante burocrazia sono sempre i soggetti autistici e (altro…)

UNA ANNO DI LABORATORIO A POMIGLIANO

A cura di Felice Romano Pomigliano: Del Mastro, Di Maio, Ciarambino : la meritocrazia questa #sconosciuta. Il Sindaco Del Mastro con quella sua aria di persona passata li per caso come un orfano in cerca di affetto, evoca ad ogni suo intervento una inadeguatezza che solo adepti grillini incalliti col il loro bagaglio di paesano populismo riescono a non vedere. I suoi comunicati stampa prestampati, sono carichi di demagogia del presente e retorica del passato. Del Mastro ormai mostra una vita di Sindaco apparente, una comparsata scialba, fissa, dove rilascia dichiarazioni di assoluta gravità – ma poi si ripone da (altro…)

SEQUESTRI PREVENTIVI A POMIGLIANO. IL VENTO STA CAMBIANDO

Pomigliano d’ Arco E’ di stamattina la notizia che tre sequestri richiesti dall’ autorità giudiziaria non sono stati convalidati dal GIP. Si tratta dei sequestri richiesti per via Passariello, via Piemonte e la casa funeraria. Che l’ aria stesse cambiando dopo i tanti sequestri preventivi avvenuti in città era già emerso da alcune notizie come quella che volevano la controfirma del dirigente  dell’ufficio tecnico ad ogni verbale redatto dalla polizia giudiziaria sulla base del quale si procedeva poi all’eventuale sequestro. Proprio in merito ad alcuni verbali, ci risultano alcune inchieste aperte sempre presso la Procura della Repubblica relative a richieste (altro…)

POMIGLIANO E’ GUERRA AL SETTORE EDILIZIO

Da quasi un anno la città vive un vero e proprio dramma nel settore strategico dell’edilizia, determinato anche dallo stravolgimento al vertice dell’ufficio tecnico del comune, che sta dando una diversa interpretazione delle norme in essere e con le quali tutti hanno edificato in questi anni. La vicenda è lunga e articolata, ma si può riassumere in pochi punti essenziali. Per far questo dobbiamo ritornare al 2005 quando sotto l’egida dell’allora sindaco Michele Caiazzo, fu varato un nuovo piano regolatore. Ancora per poco vigente, esso consente, tra l’altro, le sopraelevazioni in sagoma in zona territoriale omogenea B1, fino a 10.50 (altro…)

MAXIPROCESSO ANTICAMORRA. IL COMUNE DI POMIGLIANO NON SI COSTITUISCE

Silenzio assordante da parte del Comune di Pomigliano d’Arco che non solo non si è costituito parte civile nel maxiprocesso per Camorra iniziato il 17 maggio davanti al Tribunale di Napoli nei confronti di 24 persone che, stando alla pubblica accusa, sembrerebbero essersi organizzate in una vera e propria associazione a delinquere di stampo camorristico dedita allo spaccio di droga ed alle estorsioni, ma che, da giorni, nonostante le sollecitazioni e le richieste della città (social e manifesti apparsi sui muri), non ha ancora chiarito i motivi di questa mancata costituzione. Intanto, il quadro si fa sempre più chiaro ed (altro…)