DRAGHI ESPRIME SODDISFAZIONE SULLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO EUROPEO CIRCA IL TEMA DEI MIGRANTI. RIGUARDO ALLA PANDEMIA AVVERTE NON SIAMO FUORI E INVITA A FARE PIU’ TAMPONI E A SEQUENZIARE IL VIRUS E PARLA DI RIFORMARE L’EMA. RIGUARDO ALLA RUSSIA OCCORRE COOPERAZIONE E FRANCHEZZA

di Rosario Naddeo Si è chiuso quest’oggi a Bruxelles il Consiglio Europeo con i leader dei paesi membri dell’UE, per fare il punto sulla pandemia da covid 19, sulla questione dei migranti, sulle relazioni transatlantiche con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e per dibattere anche della situazione nel Mediterraneo orientale, delle relazioni con la Russia, del mercato unico, dell’agenda digitale e del ruolo internazionale dell’euro. Al termine Il presidente del Consiglio, Mario Draghi nella conferenza stampa ha riassunto le decisioni adottate e le posizioni dell’Italia. La seduta del Consiglio Europeo a Bruxelles. Riguardo alla pandemia il premier ha (altro…)

IL PREMIER DRAGHI RIFERISCE IN PARLAMENTO IN VISTA DEL CONSIGLIO EUROPEO DEL 24 E 25 GIUGNO. RIPRESA ECONOMICA, PANDEMIA, IMMIGRAZIONE E POLITIA ESTERA AL CENTRO DEL SUO DISCORSO

di Rosario Naddeo In vista della riunione del Consiglio Europeo di domani 24 giugno il presidente del Consiglio Mario Draghi ha riferito quest’oggi alle Camere parlando in particolare dei temi economici, della pandemia, dell’immigrazione e della politica estera. “La situazione economica europea e italiana è in forte miglioramento, ha sottolineato a riguardo il premier. Secondo infatti le proiezioni della Commissione europea, nel 2021 e nel 2022 l’Italia crescerà rispettivamente del 4,2% e del 4,4%, come il resto dell’Ue. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi Molti degli indicatori segnalano che la ripresa sarà probabilmente ancora più sostenuta. Gli ultimi dati sulla (altro…)