IL SISTEMA PROPORZIONALE A GARANZIA DELLA FUTURA LEGISLATURA

A cura di Francesca Frisano Conoscere, Comunicare, Cambiare: questo è l’imperativo dei nostri giorni. “Conoscere, comunicare sono imperativi del tipo di civiltà che viviamo, tanto più lo sono per un Partito che vuole operare nella società per cambiarla in meglio. A nessun partito basta più l’elaborazione centrale della linea politica. Occorre una più fitta rete di scambi, di andare e venire, fra il centro e la periferia. Occorre che dovunque spunti un’idea, maturi un’esperienza, si crei una novità, si approfondisca uno studio, questo divenga patrimonio di tutto il Partito”. Così parlava Bettino Craxi nei lontani anni ’80! I “Circoli dell’Avanti!” (altro…)

IL 13 MAGGIO DI 40 ANNI FA L’ATTENTATO A GIOVANNI PAOLO SECONDO. AL SUO CAPEZZALE RESTO’ PER ORE SANDRO PERTINI

  Il 13 maggio 1981 il mondo veniva scosso dalla notizia di un attentato, quello avvenuto a Roma in una piazza San Pietro gremita di fedeli festosi per il passaggio della jeep con a bordo Papa Giovanni Paolo II. Mentre il Pontefice è impegnato in un susseguirsi di abbracci di bambini e strette di mano, improvvisamente viene raggiunto da colpi di pistola sparati da un cittadino turco, Mehmet Alì Agca, un terrorista affiliato al movimento estremistico nazionalista turco dei Lupi Grigi. Agca per lunghi anni occuperà le prime pagine dei giornali con le sue rivelazioni che però non hanno mai (altro…)

AVANTI! RIUNIAMO I RIFORMISTI

L’Avanti riunisce virtualmente i socialisti e gli esponenti delle diverse anime riformiste presenti nei vari schieramenti politici. Da tutti è giunta una determinata volontà di percorrere una strada comune che unisca e rafforzi quest’area politica che tanto manca al Paese. L’Avanti, in occasione del centoventicinquesimo anniversario della fondazione e ad un anno dal ritorno in edicola, ha promosso il dibattito maratona online “Rinascita socialista Riscossa riformista” al quale hanno preso parte, durante la diretta, lunga quasi cinque ore, numerosi rappresentanti dei Circoli dell’Associazione Amici dell’Avanti, ormai presenti in tutta la penisola. Altrettanto numeroso è stato il contributo portato all’iniziativa, presieduta (altro…)