LAVORO FEMMINILE E DISEGUAGLIANZE TRA NORD E SUD

Nel 2020 la retribuzione media annua dei 15,58 milioni di dipendenti privati è stata pari a 20.658 euro, ma risulta differenziata per età e genere. Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti. Le donne hanno avuto in media retribuzioni del 31,2% inferiori a quelle degli uomini. Lo stipendio aumenta al crescere dell’età ed è costantemente più alto per gli uomini (23.859 euro contro 16.285 euro). Nel 2020, quasi un terzo dei lavoratori dipendenti (32,1%) lavora nelle regioni del Nord-ovest; segue il Nord-est con il 23,6%, il Centro con il 20,8%, il Sud con il 16,5%, le Isole con il 6,9%, mentre solo lo 0,1% (altro…)