STORIA DI ORDINARIA….SOLIDARIETA’

di Eduardo Nappa Scrivere di cose estremamente personali mette sempre un certo grado di remora, di fondo mi rimane quel poco di imbarazzo nel manifestare una sensazione legata ad un vissuto personale che, forse , la mia educazione mi ha innestato nel pacchetto base dei sentimenti, e sono sempre imbarazzato nel vedere che il mondo va in direzione ostinata e contraria rispetto a ciò che io penso dei sentimenti: sono e saranno sempre un fatto personale. Ma la mia storia può essere utile a qualcuno. Per lavoro ho avuto contatti con una persona positiva, la persona in questione era sofferente, (altro…)