DE LAURENTIIS ROMPE IL SILENZIO E PER DUE ORE PARLA DELLA PARTITA COL VERONA, DI GATTUSO, SPALLETTI, SUPERLEGA, LE CONSEGUENZE DEL COVID SU CALCIO, BILANCI E MERCATO

Dopo oltre quattro mesi di silenzio, da fare invidia anche ai nord coreani, torna serenamente e loquacemente a parlare il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che ha sottolineato comunque il difficile periodo legato al covid che ha falsato il campionato ma, ha precisato lo ha falsato per tutti, senza fare dietrologia con partite giocate in un’atmosfera irreale, come in un acquario, dove in maniera stridente si udivano le urla degli allenatori. Tante inevitabilmente le domande a cominciare da quell’ultima partita di campionato con il Verona, costata la mancata qualificazione in Champions League, e il patron azzurro, sgombrando il campo (altro…)

DE LAURENTIIS SMENTISCE ALLE EMITTENTI PORTOGHESI QUALSIASI CONTATTO CON CONCEICAO E DICE CHE A GIORNI SARA’ ANNUNCIATO IL NOME DEL NUOVO ALLENATORE CHE NON SARA’ UNO STRANIERO

Sergio Conceicao. Valzer delle panchine, per ora l’unica certezza è che Rino Gattuso, si è ufficialmente accasato con la Fiorentina del suo conterraneo Rocco Commisso. De Laurentiis che invece aveva frettolosamente scaricato e salutato il tecnico calabrese con il tweet dopo la nefasta gara col Verona, magari per annunciare a breve il nome del nuovo allenatore del Napoli, resta al momento invece senza allenatore, anche se nella giornata di ieri veniva dato per certo l’ingaggio dell’ex calciatore di Parma, Inter e Lazio Sergio Conceicao, un nome un po’ a sorpresa e che in verità non aveva scaldato la piazza napoletana (altro…)

LA MANCATA QUALIFICAZIONE IN CHAMPIONS ALLONTANA LE PISTE ALLEGRI E SPALLETTI. DE LAURENTIIS DOPO BENITEZ VIRA DI NUOVO VERSO L’ESTERO, PRONTO SERGIO CONCEICAO

Con la mesta chiusura del campionato e la mancata qualificazione in Champions, inevitabilmente vengono riprogrammate anche investimenti e scelte tecniche. E così si sciolgono come neve al sole le voci fortemente circolate ieri di Massimiliano Allegri, che in assenza di risposte dal Real Madrid, si sarebbe detto pronto ad accasarsi sulla panchina azzurra, facendo il percorso inverso di Gattuso che gli subentrò su quella rossonera, ma la non partecipazione l’anno prossimo del Napoli alla massima competizione europea ha fatto recedere dall’idea il tecnico toscano, così come pare abbia freddato il suo corregionale Spalletti. Sergio Conceicao. Ma Aurelio De Laurentiis da (altro…)

CAMPIONATO FINITO – VERDETTO CHAMPIONS NAPOLI FUORI JUVENTUS E MILAN DENTRO. GLI AZZURRI IN UNA SINDROME TIPO COREA 66 NON VANNO OLTRE IL PARI COL VERONA E DE LAURENTIIS IMMEDIATAMENTE SALUTA GATTUSO CON UN TWEET

Nel calcio non contano i punti di vista ma i punti in classifica, anzi il punto, quello che tiene fuori dall’ Europa che conta il Napoli e che invece tiene dentro la Juventus, che così con le due coppe nazionali vinte e la qualificazione in Champions League salva una stagione che aveva ben altri progetti proprio in Champions, dove è uscita malamente, mentre, praticamente non è mai stata in partita per la lotta scudetto. Per il Napoli invece, quel punto, fa pendere in negativo, l’esito della stagione, compromessa per lungo tempo con l’eliminazione da tutte le coppe ed un campionato, (altro…)

LOTTA CHAMPIONS ORA E’ IL MILAN CHE RISCHIA DI RESTARE FUORI RIMETTENDO IN GIOCO LA JUVE CHE APPARIVA ORMAI SPACCIATA DOPO LA VITTORIA DEL NAPOLI A FIRENZE

La penultima giornata del campionato di serie A non ha aggiunto nuove sentenze, dopo quelle degli anticipi del sabato, che hanno visto l’Atalanta conquistare nuovamente la qualificazione in Champions mentre lo Spezia ha guadagnato la sua prima permanenza nella massima serie. La domenica calcistica pur non emettendo verdetti definitivi ha regalato qualche sorpresa che rischia di costare cara al Benevento in particolare, incredibilmente sciupone, che in extra time si fa raggiungere da un onorevole Crotone, da settimane già retrocesso. I sanniti hanno sprecato numerose palle gol. La permanenza in A dei giallorossi diventa ora un fatto di famiglia, dei fratelli (altro…)

NONOSTANTE LA GRANDE RIMONTA PER ENRICO FEDELE QUESTO NAPOLI HA FATTO IL MINIMO SINDACALE IN QUESTO CAMPIONATO. IL CALCIO DEI FONDI FINANZIARI PORTERA’ INEVITABILMENTE AD UNA SUPERLEGA

di Rosario Naddeo Appena qualche mese fa il Napoli appariva piegato sulle sue gambe, intontito, incapace di rialzarsi come un pugile che attende ormai solo la fine della conta dei secondi da parte dell’arbitro. Si collezionavano sconfitte l’una dietro l’altra, come le eliminazioni dalle coppe nazionali ed europee, si scivolava mestamente a centro classifica, la piazza mugugnava e, almeno causa covid non lo faceva allo stadio e ci si divideva su chi dare le colpe di questo disastro i giocatori, l’allenatore, il presidente. Inutile dire che i rapporti tra Gattuso e De Laurentiis erano a dir poco tesi e ogni (altro…)

LA QUALIFICAZIONE ALLA PROSSIMA CHAMPIONS LEAGUE E’ ORMAI STRETTA NELLE MANI DI GENNARO GATTUSO E DE LAURENTIIS TWITTA GRANDE NAPOLI

Il Napoli nell’anticipo della 36esima giornata del campionato di serie A, rifila cinque reti all’Udinese e pone una seria ipoteca sulla conquista del lasciapassare per la prossima Champions League, piazzandosi momentaneamente al secondo posto in classifica alle spalle dell’Inter, già campione d’Italia, scavalcando nuovamente Milan ed Atalanta di un punto e, soprattutto tenendo lontana la Juventus di quattro lunghezze. di Rosario Naddeo E’ vero che nel calcio può accadere sempre l’imponderabile, ma con una squadra così motivata, in salute, concentrata e forte tecnicamente e fisicamente, appare davvero difficile pensare che a Firenze e, in ultima con il Verona, si possano vivere (altro…)