PRIMO MAGGIO: CHE FESTA E’ SENZA IL LAVORO?

Il mondo della produzione muta sempre più rapidamente e non tutte le imprese riescono ad adeguarsi in tempo  e per i loro lavoratori  è molto più facile perdere un’occupazione che trovarne una nuova, al contempo, anche i giovani laureati e diplomati rischiano di essere fuori mercato già prima di entrarvi. L’approccio al lavoro ha cambiato il modus operandi di tutti, anche degli imprenditori. In che modo? Certo che è cambiato il modus operandi, purtroppo oggi i nostri clienti , quelli dell’ultima filiera ,le boutique dove arriva il consumatore finale, non avranno più la possibilità di essere sostenuti economicamente dai loro (altro…)