ITALIA IN CHIARO – OSCURO

di  Salvatore Sannino Un tempo i simpatizzati comunisti erano adusi scrivere sui muri: ”stragi e complotti, portano la firma di Craxi ed Andreotti”. Poi si è visto come è finita. Il primo con più avvisi di Totò Riina, considerato il crocevia di tutte le tangenti che giravano in Italia, anche se di queste, non se ne è trovata una che avesse sostenuto un arricchimento personale. Il secondo responsabile di tutte le vicende di cronaca degli ultimi 50 anni del secolo scorso. Anche di questo, per gli affezionati di noir, se ne sono trovate le stimmate. Ma tant’è. Oggi però su (altro…)

UNA RIFORMA RADICALE DELLA GIUSTIZIA PER LASCIARSI ALLE SPALLE “IL SISTEMA PALAMARA”

Il Paese deve ritrovare quello spirito riformista che animò le battaglie referendarie di socialisti radicali e liberali dopo il caso Tortora. Intervista all’avvocato cassazionista Ferdinando Grammegna sulle distorsioni della giustizia italiana. “Sono colpevole di aver contribuito a creare un sistema che per anni ha inciso sul mondo della magistratura e di conseguenza sulle dinamiche politiche e sociali del Paese. Non rinnego ciò che ho fatto, dico solo che tutti quelli – colleghi, magistrati, importanti leader politici e uomini delle istituzioni, molti dei quali tuttora al loro posto – che hanno partecipato con me a tessere queste tele erano pienamente consapevoli (altro…)