MANFREDI DICE COSE GIUSTE ED ALCUNE SBAGLIATE

A cura di Salvatore Sannino Il Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha detto una cosa giusta ed una sbagliata la cosa giusta è che “…bisogna mettere al centro di questa campagna elettorale il Mezzogiorno…”. Poi, però, ne dice una sbagliata, quando asserisce che (del Mezzogiorno):”…nessuno ne parla…”. Questo è un grave errore ed una profonda ingiustizia. Lo diciamo solo per precisare. Da ormai 2 anni è nato un movimento politico che si chiama Mezzogiorno Federato, che ha proposto, tra le altre cose, una federazione, a Costituzione invariata, che mettesse insieme alcune delle spese dei fondi europei per interventi strutturali neo (altro…)

RIFORMISTI DAVVERO

A cura di Giovanni Esposito Oramai il tema del giorno è riformismo. Tutti, non da ultimo il sindaco Manfredi ha dichiarato un’apertura verso movimenti riformisti, liberali e popolari. Ma analizziamo il recente passato. Sono diventati forza di governo i riformatori dei riformatori, gli sceriffi con la stella di latta a 5 punte, armati di apriscatole e vafff.. Risultato riforme zero! Non parlatemi di reddito di cittadinanza o riduzione dei parlamentari, queste non sono riforme, ma palliativi per accontentare e tacitare i mugugni. Dopo il fallimento dei rottamatori, registriamo quello degli pseudoriformatori vaffanculisti. Siamo vivendo una fase molto complicata sotto diversi (altro…)

A NAPOLI, IL TEST…!

A cura di Pino Campidoglio Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, con il Sindaco Gaetano Manfredi, alla firma del Patto per Napoli. L’intervista di Manfredi a Luigi Roano del Mattino, oggi, spalanca una porta sulle scelte da compiere, dopo il D Day al Senato per la fiducia a Draghi. Comunque vada, è tempo di dire, da che parte ci si schiera, in vista delle prossime elezioni. I cinque stelle, sono ormai allo sbando, sia se restano al Governo, sia se se ne vanno. Continuano a pensare che il loro futuro dipenda dagli altri: se Draghi accoglie qualcuno dei 9 punti (altro…)

CARO MANFREDI, PASSARE DALLE PAROLE AI FATTI PER IL POLO RIFORMISTA

A cura di  Roberto De Masi – coordinatore regionale dei circoli dell’ Avanti! “A quanto si legge su ” Il Mattino,” il sindaco Manfredi, dopo la scissione del M5s,avrebbe intenzione di dare impulso alla formazione di un polo riformista e socialista che guarda al Pd ,partendo dal Consiglio Comunale. Roberto De Masi Sin dalla stagione della campagna elettorale amministrativa, i Circoli dell’ Avanti! hanno invitato Manfredi a divenire un importante riferimento, non solo locale,  di un movimento  che non intende tornare ad un passato impossibile da riproporre, ma contribuire oggi alla rigenerazione del centrosinistra, irrobustendone la cultura e le  radici riformiste. (altro…)

UN MONDO DI RIFORMISTI!!!!

A cura di Salvatore Sannino Eppur si muove! Finalmente dopo anni di follia populistica che ha portato solo danni  paese, pare che un pensiero politico di spessore si inizi a muovere nella mente dei cittadini. Dopo anni di lavoro condotto in perfetta solitudine, dove nel deserto predicavamo la necessità di costruire soluzioni complesse a problemi articolati, si vedono i primi risultati. Oggi sono molti coloro che vogliono assumere un approccio riformista alle problematica di tutti i giorni. Di Maio che prende le distanze dal giustiziato e “dalla politica dell’odio” per sposare la linea del liberal socialista Draghi e cosa che (altro…)

FELICE IOSSA :LETTERA APERTA AL SINDACO DI NAPOLI ED AL PD Copia

di Felice ROMANO       Lettera al Sindaco ed al PD Il momento è critico per tanti motivi, ma proprio per questo non possiamo tacere delle preoccupazioni che partono dalla nostra città per investire frontalmente le scelte della politica nazionale. Napoli, ha cambiato da poco il Sindaco della città e si accinge, ad eleggere fra poco, anche il nuovo Presidente della Regione Campania. Il perno di tutte le possibili maggioranze, resta sempre il PD che, in queste ore, però, dovrà sostituire il Segretario regionale del Partito, a sua volta dimissionario per motivi personali. Appena si è appreso della successione (altro…)

I PRIMI 100 GIORNI DEL SINDACO DI NAPOLI

a cura di Felice Iossa Noi siamo fra i quelli che hanno contribuito all’elezione di Gaetano Manfredi a Sindaco di Napoli. Lo abbiamo sostenuto perché era arrivato il momento di voltare pagina, tirando fuori la città dal vuoto pneumatico in cui, per un decennio, l’aveva tenuta il Sindaco De Magistris, Lo abbiamo fatto con convinzione, conoscendo la sua estrazione politica, e le sue qualità espresse come Rettore della Federico II e come Ministro dell’Università nel II Governo Conte. Dopo l’elezione, però, i primi segnali che sono arrivati, sono serviti più a disorientarci che a confortarci. Già nella fase di formazione (altro…)
Piazza Plebiscito

È ORA DI DARE UN PROGETTO DI SVILUPPO ALLA CITTA’

a cura di Giovanni Esposito In un momento storico come quello che stiamo attraversando, oggettivamente complicato sotto tutti gli aspetti: pandemia, conflitto alle porte dell’Europa, crisi economica, si evidenziano ancora di più la desertificazione della politica e la mancanza di leader carismatici, che possano in qualche modo frenare e gestire questi processi, nonché farci intravedere una nuova via. Dopo il fallimento del comunismo, del capitalismo, della globalizzazione, siamo in grado di capire che tipo di risposte richiede questa nuova società, sia sotto il profilo economico che culturale? Quali soluzioni alle problematiche della collettività e non ad personam? Per calarci più (altro…)

FELICE IOSSA :LETTERA APERTA AL SINDACO DI NAPOLI ED AL PD

di Felice ROMANO       Lettera al Sindaco ed al PD Il momento è critico per tanti motivi, ma proprio per questo non possiamo tacere delle preoccupazioni che partono dalla nostra città per investire frontalmente le scelte della politica nazionale. Napoli, ha cambiato da poco il Sindaco della città e si accinge, ad eleggere fra poco, anche il nuovo Presidente della Regione Campania. Il perno di tutte le possibili maggioranze, resta sempre il PD che, in queste ore, però, dovrà sostituire il Segretario regionale del Partito, a sua volta dimissionario per motivi personali. Appena si è appreso della successione (altro…)

NAPOLI TORNI A SPLENDERE

di Giovanni Esposito       Apprendiamo dalle statistiche pubblicate da tutti i quotidiani che Napoli per la qualità della vita è scivolata al penultimo posto. Questo risultato benché realistico è tuttavia inaccettabile per quella che fu la capitale del Regno delle due Sicilie. A Napoli è stato inaugurato il primo tratto di linea ferroviaria la Portici Napoli e fondata la prima Università degli studi la Federico II. Inoltre vi hanno sede l’Orientale la più antica università di studi sinologi e orientalistici del continente, la Nunziatella una delle più antiche Accademie militari al mondo. Luogo d’origine della lingua napoletana conosciuta (altro…)

TEATRO CILEA: NOI RESTIAMO QUI! UNO SHOW STELLARE

    di  Felice Romano     Da Giovedi’ 2Novembre fino a Sabato 13 al teatro Cilea va in scena NOI RESTIAMO QUI . La Compagnia dei giovani del Teatro Cilea  già nota per aver espresso talenti che negli anni sono passati a palcoscenici importanti, ripresenta dopo il periodo pandemico un Musical straordinario in cui emerge la Napoli che ci piace. Noi restiamo qui”, scritto da Mario Esposito e Carmine Bassollillo, vede come protagonisti i giovani allievi della Cilea Academy per la regia di Lello Arena e la direzione musicale di Enzo Avitabile. E’ un Musical fatto di colori, energia , gioventù , musiche bellissime ed interpretazioni magistrali di (altro…)

MANFREDI PARTE CON IL PIEDE SBAGLIATO

    di Pino Campidoglio       Nessuno pretende di suggerire al neoSindaco di Napoli cosa deve o non deve fare; Ma nessuno può impedire a chi lo ha sostenuto, prima, durante e dopo la campagna elettorale, di commentare le cose che dice e quelle che fa! Le prime dichiarazioni programmatiche, che rese, quando gli proposero di candidarsi a Sindaco di Napoli, furono che: ” Napoli aveva bisogno di un curatore fallimentare e non di un Sindaco per il prossimo quinquennio”. Contrariamente a quello che disse, ha poi accettato di correre…… Disse, che avrebbe operato una svolta radicale nell’Amministrazione (altro…)