UNA SCELTA CHE DIVIDE

I circoli dell’Avanti non parteciperanno alla mobilitazione indetta dal Presidente De Luca, in pieno accordo con Calenda e non con i Renziani della Campania. Bisogna costruire la pace, difendendo l’integrita’ territoriale dell’ Ukraina; non si puo’, nel modo piu’ assoluto, mettere sullo stesso piano, l’aggressore e l’aggredito. Napoli e la Campania hanno bisogno del Terzo Polo unito, hanno bisogno di un Partito nuovo, autonomo, riformista, capace di aprire una profonda riflessione sull’attuale governo regionale e sui i limiti dell’Amministrazione Manfredi e, piu’ in generale, sulla rigenerazione del Centro Sinistra che, ancora una volta, con la nascita del governo Politico della (altro…)

I CIRCOLI AMICI DELL’AVANTI VERSO LA COSTRUZIONE DEL PARTITO DEI RIFORMISTI

Ieri a Napoli si sono riuniti i circoli Amici dell’Avanti per fare un analisi del voto ed analizzare le prospettive politiche per il futuro. È apparso chiaro che l’Italia ed il Mezzogiorno, in particolare, vivono un momento di grande difficoltà. C’è il rischio forte di una deriva egoistica a tutto danno del meridionale. Osservando lo stato delle cose, si ritiene necessario organizzare una forza liberale, popolare e riformista, dove il patrimonio della storia socialista deve e può dare un notevole contributo. In questo senso è stato inaugurato un percorso che avrà uno sbocco, chiaro e preciso, nel solco dell’idea rappresentata, (altro…)

LA PENISOLA CHE NON C’E …..

A cura di Giovanni Esposito Dopo lo scioglimento delle Camere con la riduzione del numero dei parlamentari dalle prossime elezioni stiamo assistendo,come era prevedibile,ad uno spettacolo sconcertante che con la politica non ha nulla a che vedere. Nel centro destra stanno lavorando in silenzio, litigando in silenzio, ma con un unico obiettivo: vincere le elezioni e governare questo paese. Lo stanno facendo mettendo insieme uomini e donne uniti dalla medesima ideologia, iscritti da sempre in quei partiti. Nel cx la formazione delle liste sta avvenendo con una modalità , che secondo me che credo di incarnare i valori della sinistra (altro…)

A NAPOLI, IL TEST…!

A cura di Pino Campidoglio Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, con il Sindaco Gaetano Manfredi, alla firma del Patto per Napoli. L’intervista di Manfredi a Luigi Roano del Mattino, oggi, spalanca una porta sulle scelte da compiere, dopo il D Day al Senato per la fiducia a Draghi. Comunque vada, è tempo di dire, da che parte ci si schiera, in vista delle prossime elezioni. I cinque stelle, sono ormai allo sbando, sia se restano al Governo, sia se se ne vanno. Continuano a pensare che il loro futuro dipenda dagli altri: se Draghi accoglie qualcuno dei 9 punti (altro…)

NAPOLI RIPARTE?

a cura Redazione Avanti Esattamente un anno fa, (era il 2 Giugno 2021) scrivevamo del “Gran rifiuto di Manfredi” alla candidatura a Sindaco di Napoli, propostagli da PD (Letta) e 5 Stelle (Conte). Perché il rifiuto ? La risposta, che diede, fu netta: “Siamo, di fatto, in dissesto”.“Un dissesto che dovrà essere dichiarato o dal Sindaco Luigi de Magistris, entro qualche giorno o dal nuovo Sindaco a fine anno. Sarei felicissimo se venissi smentito su questi dati drammatici, ma temo che saranno confermati. La conseguenza è che, in queste condizioni della città, il sindaco diventa un commissario liquidatore.” Dopo pochi giorni, (altro…)

UN LAVORO PUO’ COSTARE UNA VITA UMANA?

Maggio 2022 miete la terza vittima dell’anno di un sistema-emblema di un fallimento. Accade a Merano, un comune nella provincia di Bolzano: uno studente diciassettenne resta coinvolto in un grave incidente mentre presta servizio in una carrozzeria, per l’attività di alternanza scuola-lavoro. E con lui, anche un impiegato di trentasei anni. La notizia di questa tragedia ha ottenuto l’attenzione di molti, eppure, non tutti sembrano condividere una stessa visione in merito.   Sul web, numerose testate giornalistiche hanno riproposto la notizia invitando i lettori a commentare e a discutere dell’accaduto. In particolare, l’enfasi è posta sull’effettiva validità del PCTO (percorso (altro…)

POMIGLIANO: BRACCIO DI FERRO TRA TAR E COMUNE Copia

di Felice ROMANO     Braccio di ferro tra TAR e Comune. L’ufficio tecnico del Comune di Pomigliano d’arco nel mirino del Tribunale amministrativo di Napoli, il quale, pur avendo accolto una parte delle istanze del comune, ha di fatto ribaltato il fondamento di tutti gli ultimi sequestri dei cantieri edili e l’avvio all’annullamento dei relativi permessi a costruire e cioè: il concetto di volume assentibile. Il TAR ha sentenziato che il volume così come calcolato per il permesso di costruire la cui istanza è stata oggetto di diniego, è corretto e che l’applicazione del PRG e della Legge del piano casa, risulta (altro…)

POMIGLIANO: LA APP CONTRO IL BULLISMO

di Felice ROMANO   L’IC4 Catullo presenta la Web App: “Il Bullo non fa paura”, per contrastare il bullismo POMIGLIANO D’ARCO – Siamo al giro di boa per il nobile progetto “Il Bullo non mi fa paura” vinto dall’IC4 Catullo, che prevede la realizzazione di una Web App, per la segnalazione di atti di bullismo realizzata dall’Around You Communication srls, la creazione di uno Sportello d’Ascolto gestito dalle dott.sse Enza Beneduce e Diana Di Meglio della Fondazione Cultura e Innovazione e il patrocinio morale del comune di Pomigliano d’Arco. Il Bullo non fa paura, l’ultimo convegno “Siamo giunti all’ultima tappa di (altro…)

POMIGLIANO: BRACCIO DI FERRO TRA TAR E COMUNE

di Felice ROMANO     Braccio di ferro tra TAR e Comune. L’ufficio tecnico del Comune di Pomigliano d’arco nel mirino del Tribunale amministrativo di Napoli, il quale, pur avendo accolto una parte delle istanze del comune, ha di fatto ribaltato il fondamento di tutti gli ultimi sequestri dei cantieri edili e l’avvio all’annullamento dei relativi permessi a costruire e cioè: il concetto di volume assentibile. Il TAR ha sentenziato che il volume così come calcolato per il permesso di costruire la cui istanza è stata oggetto di diniego, è corretto e che l’applicazione del PRG e della Legge del piano casa, risulta (altro…)

FELICE IOSSA :LETTERA APERTA AL SINDACO DI NAPOLI ED AL PD Copia

di Felice ROMANO       Lettera al Sindaco ed al PD Il momento è critico per tanti motivi, ma proprio per questo non possiamo tacere delle preoccupazioni che partono dalla nostra città per investire frontalmente le scelte della politica nazionale. Napoli, ha cambiato da poco il Sindaco della città e si accinge, ad eleggere fra poco, anche il nuovo Presidente della Regione Campania. Il perno di tutte le possibili maggioranze, resta sempre il PD che, in queste ore, però, dovrà sostituire il Segretario regionale del Partito, a sua volta dimissionario per motivi personali. Appena si è appreso della successione (altro…)

UN RICHIAMO ALLA SINERGIA ISTITUZIONALE:CONTRO LA PREPOTENZA DI DE LUCA

a cura di Felice Iossa La mia sensazione è che per De Luca la sinergia istituzionale tanto richiamata significhi null’altro che la pretesa subalternità di Napoli. In tutta la campagna elettorale si è parlato di sinergia tra Comune e Regione, per non ripetere il triste teatrino di veti a cui abbiamo assistito nel rapporto tra De Luca e De Magistris in passato. Ma pare che per De Luca tutto questo non valga nulla, o si fa come dice lui e si obbedisce alla sua linea e al suo dictat oppure si è suoi nemici. Si ha l’impressione che il problema (altro…)