EURO 2020 – REGOLE FERREE PER I MILLE FORTUNATI TIFOSI CHE POTRANNO PARTIRE DALL’ ITALIA PER ASSISTERE A WEMBLEY ALLA FINALE CON L’INGHILTERRA

Una storica finale in uno stadio da sogno come Wembley in tantissimi avrebbero voluto viverla dal vivo, ma la pandemia obbliga a vederla da casa in tv o in locali e piazze, solo in mille fortunati infatti potranno partire dall’Italia alla volta di Londra, dove vigeranno regole severissime per l’accesso allo stadio, dove di certo non faranno mancare il sostegno alla nazionale azzurra le migliaia di nostri connazionali che risiedono e lavorano in Inghilterra. In occasione dunque della finale di EURO 2020, prevista al Wembley Stadium domenica 11 giugno alle ore 21, la UEFA ha infatti concordato con le autorità (altro…)

EURO 2020 – CHIESA NON SI FA PREGARE ALL’APPUNTAMENTO CON LA STORIA. L’ITALIA DI RIGORE VERSO LA CONQUISTA DELL’EUROPA DOPO 53 ANNI

Nel calcio alza le coppe e si aggiudica i campionati chi vince le partite, chi fa un gol più dell’avversario, non è come nel pugilato, che si può assegnare una vittoria ai punti, ma dove non raramente chi è stato suonato per interi round, ma ha avuto la forza di stare in piedi con un sol potente e secco pugno stende l’avversario e vince il match. E’ questa se vogliamo è la lieta novella di Italia Spagna, dove un po’ a sorpresa la nazionale iberica, che soprattutto nella fase a gironi aveva stentato ed aveva guadagnato la semifinale a suon (altro…)

EURO 2020 – AZZURRI A WEMBLEY PER RESTARCI. L’IMPERATIVO BATTERE LA SPAGNA PER CONQUISTARE LA FINALE.

Con la consueta tranquillità che ha tenuto per tutto l’europeo Roberto Mancini presenta la gara con gli spagnoli come una partita difficile così come è stato con il Belgio di Martinez, anche se si tratta di due formazioni che adattano un gioco diverso e hanno uomini con caratteristiche diverse. Ci sarà dunque da lottare, anche se in verità questa Spagna sta ritrovando ora fiducia e gioco dopo un girone e le due gare successive a scontro diretto, in particolare l’ultima con la Svizzera, dove ha dovuto soffrire per averla vinta e solo ai rigori.Ma mancini ha stima per quell’allenatore che (altro…)

EURO 2020 – STASERA ITALIA- BELGIO, UNA FINALE ANTICIPATA. MANCINI SI AFFIDA A CHIESA PER IRROMPERE NELLA DIFESA BELGA E A CHIELLINI PER FERMARE LUKAKU

Angeli azzurri contro diavoli rossi, è davvero un bel dilemma prevedere chi l’avrà vinta, stando ai numeri le due squadre si equivalgono, entrambe hanno vinto a punteggio pieno i propri gironi, entrambe hanno vinto agli ottavi soffrendo, l’Italia con l’Austria il Belgio col Portogallo. Sull’argomento appare sereno e pragmatico Roberto Mancini, non esistono partite semplici, l’Europeo ci ha insegnato proprio questo, squadre fortissime hanno sofferto, quindi partite facili non ci sono per nessuno. il Belgio, primo nel ranking UEFA, a suo avviso è la squadra più forte d’ Europa, di conseguenza vincerà la gara chi farà meno errori. Ed essendo (altro…)

EURO 2020 – VERSO ITALIA BELGIO, PARLA CIRO IMMOBILE DA TORRE ANNUNZIATA ALLA CONQUISTA DELL’EUROPA

Ciro Immobile, difende coi denti quella maglia da titolare della nazionale, messa un po’ in forse per la gara col Belgio, dopo che l’attacco azzurro è andato a sbattere per oltre 90 minuti contro l’arcigna difesa austriaca, eppure proprio una traversa colpita dall’attaccante della Lazio, avrebbe potuto rendere più agevole la strada dell’Italia, se la palla fosse finita in rete. Ciro Immobile A tre giorni dalla sfida di Monaco di Baviera contro il Belgio di Martinez con al centro dell’attacco un altro grande protagonista del nostro campionato Lukaku, che varrà l’accesso alle semifinali di Euro2020, proprio Immobile, scarpa d’oro 2020, (altro…)

EURO 2020 – AZZURRI A LONDRA PER LA SFIDA CON L’AUSTRIA. MANCINI SI AFFIDA NUOVAMENTE AD ACERBI IN DIFESA E VERRATTI A CENTROCAMPO

Vigilia di Italia Austria. Gli azzurri stamane hanno sostenuto l’ultimo allenamento a Coverciano prima della partenza per Londra dove domani allo stadio di Wembley si disputerà la gara con la formazione di Foda valevole per gli ottavi di finale di Euro2020. Mancini ha potuto testare le condizioni di quei calciatori reduci da infortuni, come Chiellini che ha preso parte all’allenamento ma che il CT pensa di utilizzare magari come si spera nella gara dei quarti di finale. Nulla da fare ancora invece per Florenzi che si è allenato a parte e che dunque dovrà attendere ulteriormente per tornare in formazione. (altro…)

EURO 2020 – DOPO INSIGNE PARLA GIOVANNI DI LORENZO ALTRO PUNTO DI FORZA DEL NAPOLI E DELLA NAZIONALE RAGGIUNTA CON LA FORZA DEL SACRIFICIO

In vista della sfida di Londra con l’Austria per gli ottavi di finale di Euro 2020, il ct Mancini, oltre a mettere a punto i dettagli tattici, sta valutando soprattutto quale formazione schierare, scelte e alternative non mancano, ma il tecnico marchigiano vuole accertarsi bene delle condizioni di alcuni big come capitan Chiellini, ma anche di Florenzi e dello stesso Verratti che ha risposto più che bene nel rimo test del rientro in campo contro il Galles, e qui naturalmente la scelta ha un’ importante significato tecnico, Verratti di certo ha più classe ed esperienza rispetto a Locatelli che comunque (altro…)

EURO 2020 – PARLA LORENZO INSIGNE “STO VIVENDO UNA GRANDE FAVOLA, LA PRIMA VOLTA DA PROTAGONISTA IN UNA COMPETIZIONE COSI’ IMPORTANTE”

Il capitano del Napoli è ormai un veterano della nazionale azzurra, nonostante i 30 anni compiuti il 4 giugno scorso, ha ancora uno spirito fortemente giovanile ed è tra coloro che più animano le giornate del ritiro di Coverciano, dove prosegue la preparazione degli uomini di Mancini in vista della sfida di sabato con l’Austria a Londra, dove è in palio il passaggio ai quarti di finale di questo campionato europeo itinerante. E proprio Londra è di buon auspicio per il fantasista partenopeo, considerato che nello stadio di Wembley, con la maglia della nazionale, in amichevole con l’Inghilterra tre anni (altro…)

EURO 2020 – PARLA GIACOMO RASPADORI IL PREDESTINATO DI MANCINI

Nel calcio vi sono dei predestinati, soprattutto se i loro allenatori hanno il fiuto per i campioni in erba, così fu per Francesco Totti che Vujadin Boskov fece esordire nella Roma a 16 anni, così è stato più recentemente per Donnarumma nel Milan con Sinisa Mihajlovic, ma anche i commissari tecnici della nazionale hanno avuto occhio per talenti da gettare nella mischia più feroce, nella bolgia impietosa di un mondiale o di un europeo. Fu così per Beppe Bergomi che si ritrovò campione del mondo a 18 anni grazie al coraggio di Bearzot. Il CT della nazionale italiana Roberto Mancini. (altro…)

EURO 2020 – CONTRO IL PRONOSTICO DELLA VIGILIA L’AUSTRIA BATTE L’UCRAINA E VOLA A LONDRA PER SFIDARE L’ITALIA. L’ULTIMA VOLTA 13 ANNI FA. NELL’ ALBUM DEI RICORDI ANCHE QUELLA BRUTTA ENTRATA DI OF CHE SPEZZO’ UNA GAMBA A GIGI RIVA

Agli ottavi di finale di Euro2020 dunque l’Italia avrà come avversario il 26 giugno a Wembley non l’Ucraina del duo milanista Schevchenko Tassotti, che godeva del favore del pronostico , avendo a disposizione due risultati su tre, ma l’Austria che è riuscita a far suo lo scontro diretto con un gol di Baumgartner. Per alcuni l’avversario è di quelli ancora più alla portata degli uomini di Mancini, ma nel calcio meglio diffidare, perché le sorprese sono sempre dietro l’angolo quando dai per scontato il risultato. In verità sfogliando i ricordi delle gare con gli asburgici, se da una parte vi (altro…)