EURO 2020 – VIGILIA DELLA SEMIFINALE CON LA SPAGNA DI MORATA, LONTANA PARENTE DI QUELLA MITICA DI DEL BOSQUE, MA DOPO LA SOFFERTA VITTORIA AI RIGORI CON LA SVIZZERA MORATA E COMPAGNI HANNO RITROVATO FIDUCIA E TIFOSI. MANCINI HA GIA’ PRONTA LA FORMAZIONE CON L’UNICA NOVITA’ DI EMERSON PALMIERI AL POSTO DI SPINAZZOLA

Sono ormai lontani i tempi di quando la Spagna, imbottita di campioni del Barcellona e del Real madrid, dominava in Europa e nel mondo, scrivendo una bella pagina di calcio proprio per la qualità del gioco espresso e delle doti tecniche dei suoi giocatori. Ne sa qualcosa anche la bella Italia di Prandelli che in finale con le furie rosse perdette per 4-0. Andò meglio alla nazionale di Conte nel 2016 che liquidò gli spagnoli ai quarti di finale con un secco 2-0 con reti di Chiellini e Pellè. Oggi la Spagna guidata dall’ex romanista e storico calciatore del Barcellona (altro…)

EURO 2020 – VERSO ITALIA BELGIO, MANCINI MEDITA CAMBI SIGNIFICATIVI DI FORMAZIONE. MARTINEZ SPERA DI RECUPERARE INFORTUNATI IMPORTANTI

L’ Italia ha sofferto con l’Austria, il Belgio ha ballato con il Portogallo, ma alla fine sono state la squadra di Mancini e quella di Martinez  a passare il turno per ritrovarsi di fronte venerdì prossimo nella sfida che vale la semifinale di Euro 2020. Il Belgio è una nazionale composta da campioni, gente di esperienza, ma ormai in avanti con l’età, che chiuderà un ciclo più che positivo, anche se nessun trofeo ad oggi è stato portato a Bruxelles, anche se va menzionato il terzo posto agli ultimi mondiali. Una nazionale in cui la stella Lukaku non appare brillare (altro…)

EURO 2020 – TANTO TURNOVER PER LA SFIDA PRIMATO COL GALLES. IL RITORNO IN CAMPO DI GALLO BELOTTI E MARCO VERRATTI

di Rosario Naddeo Mancini rispetta il Galles, ma teme soprattutto il caldo rovente del pomeriggio romano, per questo fa rifiatare molti titolari delle prime due sfide e rimanda in campo giocatori in ogni caso affidabilissimi, in fondo gran parte di coloro che erano titolari di questa nazionale prima degli europei, come nel caso di Verratti, che il CT azzurro intende recuperare gradualmente e che si è trovato ora anche a fare i conti con l’esplosione di Locatelli. Vi è poi il ritorno di Andrea Belotti, reduce da una stagione difficile col Torino e che l’anno prossimo potrebbe vestire la maglia (altro…)

AVANTI ITALIA! TRE RETI ANCHE ALLA SVIZZERA NEL SEGNO DI LOCATELLI CAPOCANNONIERE DI EURO 2020

La Svizzera di Vladimir Petkovic era un test serio, la formazione elvetica da un ventennio è stabilmente nelle fasi finali  di mondiali ed europei, forse attualmente non la migliore Svizzera, ma comunque formazione insidiosa, nonostante il pari nella prima giornata con il Galles, che oggi ha liquidato in scioltezza la Turchia con un secco 2-0. Mancini per l’occasione si affida ai centrali juventini Bonucci Chiellini, davanti allo stabiese pompeiano Donnarumma, quindi di nuovo alla spinta sulle fasce del napoletano Di Lorenzo e Spinazzola e al centrocampo a tre con professor Jorginho coadiuvato da Locatelli e Barella. In avanti il tridente (altro…)

CI HA LASCIATO TARCISIO BURGNICH LA ROCCIA DELL’INTER DI HERRERA, DELLA NAZIONALE DI VALCAREGGI E DEL NAPOLI DI VINICIO

Un’altra leggenda del calcio italiano ci ha lasciato. Questa notte è morto a Forte dei marmi in Toscana, infatti, all’età di 82 anni Tarcisio Burgnich, il suo nome era legato alla grande Inter degli anni 60 di Helenio Herrera, con la quale vinse scudetti, coppe dei campioni e coppe del mondo per club. Ma la roccia, come veniva soprannominato l’arcigno difensore friulano per la quasi impossibilità di essere superato, era stato anche una colonna della nazionale conquistando il titolo di campione d’Europa nel 68 e di vicecampione del mondo nel 70. Tarcisio Burgnich Aveva iniziato la sua carriera di calciatore (altro…)