IL PRESIDENTE CHE VORREI

    di Pino Campidoglio   Mi piacerebbe che il nuovo Presidente della Repubblica fosse, una PERSONA PERBENE. Non vorrei, nascondermi, per sette anni, agli occhi del mondo, solo per essere cittadino di un Paese che ha per Presidente, un personaggio con vecchi conti aperti con la Giustizia.   Io, come altri, pensavo che, per diventare Presidente della Repubblica, fosse necessario dimostrare di essere persona proba, al di sopra di ogni sospetto, dotata di qualità morali e professionali di alto profilo. Invece, a quanto pare, le cose non stanno proprio così! La Costituzione, sull’argomento (Art.48), dice poco o niente: “Può (altro…)

FORNERO, MA NON DOVEVAMO VEDERCI PIÙ ?

    Felice Massimo de Falco     Stranezze della politica. Governo Monti: Elsa Fornero, ministro del Lavoro, annunciava con aria provata una riforma lacrime e sangue per i pensionati, si elimina la pensione di anzianità , ci si dimentica degli esodati. Sulla figura della Fornero, la Lega e i 5 stelle, all’opposizione, costruirono buona parte del loro bottino elettorale: “Mai più Fornero!”. Sit-in sotto casa della Fornero, con tanto di felpa. Governo Conte gialloblù: la legge Fornero viene abolita, s’introduce quota 100, si sommano gli anni di contributi versati all’età anagrafica, si favorisce il pensionamento anticipato. Assenso silenzioso dei (altro…)