SCONTRO FEDEZ-RAI SUL DISCORSO TENUTO AL CONCERTONE DEL PRIMO MAGGIO. IL RAPPER PARLA DI TENTATIVI DI CENSURA, LA RAI SMENTISCE

Continua la battaglia a distanza tra Fedez e la Rai, scoppiata per il suo intervento contro la Lega sul palco del Concertone del Primo maggio. Il dibattito, molto acceso, inizia sul palco e continua tutt’ora sui social. Da quanto riportato dallo stesso rapper milanese con dodici milioni di follower, la Direzione della RAI non avrebbe condiviso il suo discorso perché ritenuto inopportuno. Ma Fedez è andato avanti per la sua strada ed ha quindi pronunciato quel discorso durante la diretta televisiva. “E’ la prima volta che mi è successo di dover inviare il testo di un mio intervento perché venisse (altro…)

PRIMO MAGGIO: L’INVOLUZIONE DELLA FESTA DEI LAVORATORI

  La festa del Primo Maggio nasce negli Stati Uniti e precisamente a Chicago, in Illinois; lì era nata la prima legge che fissava le otto ore lavorative giornaliere, una legge che entrò in vigore soltanto l’anno dopo, precisamente il 1 maggio 1867, giorno nel quale fu organizzata un’importante manifestazione, con almeno diecimila partecipanti. La polizia, in quella occasione, fu chiamata a reprimere l’assembramento e sparò sui manifestanti, uccidendone due e ferendone diversi altri. Nel 1887, l’allora Presidente degli Stati Uniti d’America, Grover Cleveland, ritenne che il giorno 1 maggio avrebbe potuto costituire un’opportunità per commemorare i sanguinosi episodi di (altro…)

PRIMO MAGGIO: CHE FESTA E’ SENZA IL LAVORO?

Il mondo della produzione muta sempre più rapidamente e non tutte le imprese riescono ad adeguarsi in tempo  e per i loro lavoratori  è molto più facile perdere un’occupazione che trovarne una nuova, al contempo, anche i giovani laureati e diplomati rischiano di essere fuori mercato già prima di entrarvi. L’approccio al lavoro ha cambiato il modus operandi di tutti, anche degli imprenditori. In che modo? Certo che è cambiato il modus operandi, purtroppo oggi i nostri clienti , quelli dell’ultima filiera ,le boutique dove arriva il consumatore finale, non avranno più la possibilità di essere sostenuti economicamente dai loro (altro…)