PRESENTATO IL BILANCIO 2020 DELL’ATTIVITA’ DELLA GUARDIA DI FINANZA DAL QUALE EMERGE IL DATO DELLE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI COME IL REDDITO DI CITTADINANZA NON DOVUTE PER CIRCA 93 MILIONI DI EURO

Nel corso del 2020 la Guardia di Finanza ha dedicato una particolare attenzione agli illeciti in materia di spesa pubblica e a tutte le condotte che, mettendo a rischio la legalità e la trasparenza che devono connotare l’azione della Pubblica amministrazione, pregiudicano la corretta allocazione delle risorse, favorendo sprechi, truffe, malversazioni e indebite percezioni. 31.232 sono gli interventi complessivamente svolti a tutela dei principali flussi di spesa, dagli appalti agli incentivi alle imprese, dalla spesa sanitaria alle erogazioni a carico del sistema previdenziale, dai fondi europei alla responsabilità per danno erariale, cui si aggiungono 5.946 deleghe d’indagine concluse in collaborazione (altro…)

LA GUARDIA DI FINANZA SCOVA NEL NAPOLETANO ALTRE 298 PERSONE CHE NON AVEVANO I REQUISITI PER GODERE DEL SUSSIDIO DEL REDDITO DI CITTADINANZA. UN DANNO ERARIALE PARI A 2,5 MILIONI DI EURO.

298 persone sono state denunciate dagli uomini delle fiamme gialle del gruppo di Frattamaggiore, nell’ambito di un’operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, tesa all’individuazione di persone che avrebbero percepito il reddito di cittadinanza, nonostante la presenza di cause ostative. L’attività investigativa è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord e svolta in collaborazione con i locali uffici dell’INPS. I finanzieri, mediante un’accurata analisi orientata a verificare il rispetto dei requisiti per la legittima percezione del beneficio, hanno individuato centinaia di domande irregolari presentate dai soggetti residenti nell’area nord della provincia di Napoli. E’ stato (altro…)