SCIOPERO PRO E CONTRO : CONFRONTIAMOCI SERENAMENTE. Copia

di Giovanni Esposito     Nell’ottica di un movimento politico che si accinge ad affacciarsi sulla scena politica nazionale proponendosi come una forza di socialismo liberale , ritengo che dovremmo entrare nell’ordine di idee che le manifestazioni, le dichiarazioni, gli scambi di opinioni si fanno “ per“ proporre ciò in cui si crede, la qual cosa non significa essere “contro” chi la pensa diversamente. Anzi da questo confronto civile e democratico dovrebbe nascere la sintesi perfetta per un modello di società più equo. L’impresa è sicuramente ardua considerate le problematiche e il momento storico che stiamo attraversando. Ci siamo sorbiti (altro…)

SCIOPERO PRO E CONTRO : CONFRONTIAMOCI SERENAMENTE.

di Giovanni Esposito     Nell’ottica di un movimento politico che si accinge ad affacciarsi sulla scena politica nazionale proponendosi come una forza di socialismo liberale , ritengo che dovremmo entrare nell’ordine di idee che le manifestazioni, le dichiarazioni, gli scambi di opinioni si fanno “ per“ proporre ciò in cui si crede, la qual cosa non significa essere “contro” chi la pensa diversamente. Anzi da questo confronto civile e democratico dovrebbe nascere la sintesi perfetta per un modello di società più equo. L’impresa è sicuramente ardua considerate le problematiche e il momento storico che stiamo attraversando. Ci siamo sorbiti (altro…)

TOMMASO SODANO: LA POLITICA E’ LONTANA DAI CITTADINI

di  Felice Massimo De Falco     Tommaso Sodano, da cittadino e osservatore politico, che giudizio ha dell’attuale amministrazione? E’ passato poco più di un anno dall’insediamento della nuova Giunta e conoscendo le difficoltà del governo nelle amministrazioni pubbliche, ho sempre mantenuto un atteggiamento di rispetto e di attesa. In questo anno   abbiamo dato vita all’Associazione Città Aperta che ha provato a dare un contributo in termini di  idee, di proposte, di richieste e devo dire purtroppo che non abbiamo trovato la giusta attenzione su problematiche che riguardano esclusivamente gli interessi della Città. Ho la sensazione che ci sia una (altro…)

RIFORMISMO E TOLLERANZA

di  Peppe Iengo       Molti comuni in Italia , vivranno momenti difficilissimi con scenari dalle svariate sfaccettature e dai mille risvolti politici.   La #crisi sanitaria sta lasciando non pochi problemi da risolvere che insieme a quelli #economici si ribalteranno inevitabilmente su quelli politici, per la cui risoluzione, ci vorrebbe il lavoro di un #fronteunitario, forte e coeso dal centro, fino alla sinistra sinistra. Ieri mattina parlavo con un politico di razza , di quelli ormai in via di estinzione, sostenevamo l’idea di una temerarietà politica ormai in via di estensione, il coraggio oggi dell’incoscienza, la costruzione di (altro…)

UN’INTERVISTA,NON UN AGGUATO. 10 DOMANDE AL VICESINDACO DI POMIGILANO D’ARCO!

di  Felice Massimo De Falco       Le dieci domande inevase ad Eduardo Riccio Ho chiesto con sufficiente insistenza al segretario del Pd e vicesindaco di Pomigliano di porgli alcune domande per il Il Il Pezzo Impertinente. Gli ho scritto su whatsapp fornendogli prima le domande, l’ho chiamato al cellulare, glielo ho fatto dire da suoi colleghi di maggioranza, ho cercato altre vie di intercessione, ma nulla. Sembra che l’avv. Riccio si sia dileguato nel silenzio. Non un Sì, un No, un Ni. Capisco il momento e il suo low profile ma non mi pare di aver formulato domande (altro…)

Il SINDACATO HA RAGIONE MA SBAGLIA DI GROSSO

di  Pino Campidoglio       Questa, è la sintesi della situazione! CIGL e UIL, hanno proclamato a freddo, lo sciopero Generale, per il 16 Dicembre, a seguito della rottura col Governo sulla Legge di Bilancio e sulle pensioni. Il Sindacato giudica inadeguata la Legge di Bilancio per le lacune: “sul fronte del fisco, delle pensioni, della scuola, delle politiche industriali”; – “della non autosufficienza, delle risorse, disponibili che favoriscono le diseguaglianze invece di ridurle”. Il Governo ha replicato dicendo che lo sciopero “è una scelta incomprensibile”. Ed è, una scelta incomprensibile, non solo per il Governo, perché: di fronte (altro…)

FELICE IOSSA: LETTERA APERTA AL PARTITO DEMOCRATICO

di  Felice  Iossa       È passato più di un anno dalla vostra presenza in giunta e dalla costruzione del Laboratorio politico con i 5 stelle. È venuto il momento del giudizio. Dal nostro punto di vista (i riformisti) è nettamente insufficiente. L’opinione pubblica è negativa nei vostri confronti. È mancata la capacità di affrontare i punti di crisi, come quelli di Leonardo dove ci sono promesse mancate (da Di Maio), alla crisi dell’auto, alla crisi dell’indotto, al blocco dell’edilizia, alla diffamazione indegna verso la nostra città, che ha scalfito la sua immagine, facendo credere che Pomigliano fosse terra (altro…)