VIA LIBERA ALL’UNANIMITA’ DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA PENALE DELLA MINISTRA MARTA CARTABIA

Finalmente è arrivato il via libera all’unanimità del Consiglio dei ministri sulla riforma della giustizia penale della ministra  Marta Cartabia. La guardasigilli ha passato le ultime settimane a cercare un compromesso con i Grillini per far digerire loro un testo che mitiga gli effetti della riforma dell’ex ministro Bonafede. Una riforma bandiera dell’ex ministro e del Movimento 5 stelle che, sin dalle origini, ha fatto dell’abolizione della prescrizione uno dei suoi pilastri. L’’istituto della prescrizione, che torna a esserci per ogni grado di giudizio. La Cartabia però  ha lavorato anche a due istanze gradite ai grillini: l’appellabilità delle sentenze e la priorità nell’esercizio (altro…)

UNA RIFORMA RADICALE DELLA GIUSTIZIA PER LASCIARSI ALLE SPALLE “IL SISTEMA PALAMARA”

Il Paese deve ritrovare quello spirito riformista che animò le battaglie referendarie di socialisti radicali e liberali dopo il caso Tortora. Intervista all’avvocato cassazionista Ferdinando Grammegna sulle distorsioni della giustizia italiana. “Sono colpevole di aver contribuito a creare un sistema che per anni ha inciso sul mondo della magistratura e di conseguenza sulle dinamiche politiche e sociali del Paese. Non rinnego ciò che ho fatto, dico solo che tutti quelli – colleghi, magistrati, importanti leader politici e uomini delle istituzioni, molti dei quali tuttora al loro posto – che hanno partecipato con me a tessere queste tele erano pienamente consapevoli (altro…)