AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, ANZI DUE. SI VA VERSO L’ALLENTAMENTO DELLE RESTRIZIONI SUL NUMERO DEI COMMENSALI AI TAVOLI DEI RISTORANTI

Aggiungi un posto a tavola è il titolo di una fortunata commedia musicale di Garinei e Giovannini, ma che calza alla perfezione alla contesa politico istituzionale tra aperturisti e rigoristi riguardo al numero di clienti per tavolo ai ristoranti. Una disputa che ha visto nel tavolo tecnico della Conferenza Stato-Regioni, il suo terreno ideale di confronto, con le regioni compatte nel chiedere una maggiore flessibilità rispetto alle posizioni del ministro della Salute Speranza, più arroccato su posizioni prudenziali. Alla fine, dopo un lungo braccio di ferro, sembra essersi trovata la posizione di compromesso, tra chi voleva raddoppiare il numero dei (altro…)

ELEZIONI NAPOLI – LAUDADIO: L’IMPEGNO PER NAPOLI VA ASSUNTO IN TRASPARENZA ,CON E PER I NAPOLETANI, A PRESCIDERE DA CHI SARA’ IL SINDACO

L’invito del 2 giugno all’incontro con il candidato a sindaco di Napoli per il centrosinistra, Gaetano Manfredi, ha il tono della stessa eleganza con cui si riceve un invito a cena per il digestivo. Il tutto mentre appare ancora strano, surreale, che i napoletani non possano scegliere il proprio candidato alla guida della città in maniera trasparente e diretta, come dice lo stesso candidato a sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per il quale le primarie sono un modo per dire, io voglio partecipare, voglio esserci. E  condivido ancora in pieno con l’ex ministro del Governo Conte, quando dice aggiunge “non (altro…)